Nwlapcug.com


Cos'è Web 2.0?

La frase "Web 2.0" è usato per descrivere senza bloccare siti Web e applicazioni Web che forniscono l'interazione dell'utente e collaborazione nella presentazione delle informazioni. A causa della natura in continua evoluzione di Internet e a causa dei molti tipi di Web 2.0 siti Web e applicazioni, con molte differenze tra di loro, non esiste alcuna definizione del set per il termine. I più esperti preferiscono utilizzare esempi quando descrive il Web 2.0.

Storia

Il termine "Web 2.0" è stato coniato da Darcy DiNucci in un articolo, "Frammentato di futuro", scritto nel 1999. Tim O'Reilly ha adottato il termine poco dopo lo scoppio della bolla dot-com nel 2001. Ha usato il Web 2.0 per descrivere una seconda ondata di applicazioni Web, siti Web e software che focalizzata su informazioni e interazione dell'utente, piuttosto che il software e semplicemente presentare informazioni per gli utenti. O ' Reilly Media ha ospitato la prima conferenza Web 2.0 nel 2004 a San Francisco, un evento di tre giorni che Web 2.0 ha portato alla ribalta pubblica.

Caratteristiche chiave

Con alcune eccezioni, le applicazioni Web 2.0 condividono molte delle stesse caratteristiche. Sono basati su Web, accessibile da una varietà di dispositivi e sono accessibili ovunque. Il valore di queste applicazioni è definito dalle informazioni che contengono, non il software che viene utilizzato per presentarlo. Informazioni provengono da una varietà di fonti. Gli utenti sono in grado di contribuire con informazioni per l'applicazione come essi accedervi. Google, YouTube, Wikipedia e Facebook sono esempi di applicazioni Web 2.0. Ciascuna fornisce accesso alle informazioni, ma la maggior parte delle informazioni proviene da fonti diverse dell'applicazione stessa.

Intelligenza collettiva

O ' Reilly e altri mantenere le applicazioni Web 2.0 utilizzano "intelligenza collettiva" nella condivisione e la collaborazione di informazioni. Contrariamente a questo, un sito Web 1.0 potrebbe presentare informazioni ai propri utenti, che vorrebbero accedere alle informazioni e poi lasciare. Wikipedia, Facebook e YouTube, d'altra parte, come esempi di siti Web 2.0, produce molto poco (se presenti) dei loro contenuti. Le informazioni confluiscono fino da parte degli utenti, piuttosto che essere spinto dall'applicazione.

Tecnologie

Anche se il Web 2.0 è più sull'utilizzo delle tecnologie piuttosto che le tecnologie stesse, molti sono stati strumentali nell'evoluzione del Web 2.0. Ad esempio, i feed RSS hanno trasformato molti siti Web da pagine statiche, di sola lettura ai luoghi di interazione e collaborazione tra gli utenti. RSS - Really Simple Syndication - permette agli utenti, pagine Web e applicazioni per abbattere le informazioni da un sito Web, non appena viene pubblicato. Possono quindi aggiungere ad essa e presentarsi in qualsiasi modo che lo desiderano. Campi di commento anche forniscono una piattaforma per l'interazione dell'utente e la collaborazione su qualsiasi sito Web che li include.