Nwlapcug.com


Espr1

Come accedere a Query equivalenti per DATEDIF

Come accedere a Query equivalenti per DATEDIF


A differenza di suo cugino di foglio di calcolo Excel, Microsoft Access non contiene una formula in forma intuitiva per calcolare la quantità di tempo trascorso tra le date. È possibile, tuttavia, utilizzare una formula semplice nella griglia della query per determinare il numero di giorni, mesi o addirittura anni tra due date o il numero di secondi, minuti o ore tra due orari. Si tratta di una funzione particolarmente utile per le aziende che utilizzano il programma di database per gestire gli ordini o le spedizioni.

Istruzioni

1

Aprire il database. Fare clic sulla scheda "Crea" nella parte superiore dello schermo, quindi selezionare l'icona "Progettazione Query" nell'angolo superiore destro.

2

Aggiungere la tabella con le date alla griglia della query. Chiudere la finestra di dialogo. Mettere la data due campi nella griglia della query facendo doppio clic o trascinando e rilasciando loro.

3

Fare clic sulla griglia di partenza accanto le date e digitare la seguente formula: = DateDiff (intervallo, campo1, campo2). L'intervallo deve essere "d", "m" o "yyyy", per giorni, mesi o anni. Altre opzioni di intervallo includono "q" per i quarti, "y" per il giorno dell'anno, "w" per giorno della settimana, o "ww" per settimana dell'anno. Potete anche usare "h", "m" o "s" per ore, minuti o secondi.

4

Utilizzare il nome di campo preciso per ogni campo di data. Se i campi data sono denominati "Data1" e "Date2", l'espressione nella griglia della query dovrebbe assomigliare a questo: Espr1: DateDiff("d",[Date1],[Date2]). È possibile modificare il nome del campo da "Espr1" più descrittivo, ad esempio "Tempo di trasporto."

5

Fare clic sul punto esclamativo rosso per eseguire la query. È anche possibile esaminare la sintassi della query facendo clic sull'icona "Visualizza" nell'angolo superiore sinistro dello schermo e selezionando "Visualizzazione SQL."

Come aggiungere con un'impareggiabile Query in Access

Le query vengono utilizzate per estrarre un insieme specifico di dati da un database relazionale, ad esempio un file creato da Microsoft Office Access. Ogni record all'interno di un database relazionale ha uno o più campi, che spesso possono essere collegati ad altri tavoli all'interno del database stesso.

Se due tabelle hanno dati simili, è possibile eseguire una query di mancata corrispondenza (anche conosciuto come una "query dati non corrispondenti") per visualizzare i record che sono diversi. Inoltre, è possibile utilizzare una query speciale chiamata un "query di Accodamento" per accodare record a un database. Perché non è possibile contemporaneamente scrivere e leggere da una tabella di dati, combinando la mancata corrispondenza e query di Accodamento insieme richiede che i dati da aggiungere non possono essere scritto le tabelle cercate.

Istruzioni

Microsoft Office 2007 o versioni successive

1

Aprire Microsoft Office Access. Fare clic sul pulsante Office (che si presenta come un pulsante di "Start" di Windows rotondo) e selezionare "Apri". Selezionare il file di database che si desidera aprire e fare clic sul pulsante "Apri".

2

Fare clic sulla scheda "Crea" e selezionare "Progettazione Query". Selezionare il nome delle tabelle che si desidera confrontare e scegliere "Aggiungi". Fare clic su "Chiudi" per continuare.

3

Nella metà superiore della finestra di progettazione di query, individuare il campo comune tra le due tabelle. Se i database dispongono di più campi comuni, scegliere il campo comune che si desidera eseguire la ricerca. Trascinare il nome del campo da una delle tabelle nella posizione della sua controparte su altro tavolo. Una linea nera apparirà tra i due campi.

4

Fare clic destro sulla linea nera che unisce i campi in comune. Selezionare "Proprietà Join" dal menu a comparsa. Selezionare la relazione che si desidera avere le tabelle (come "includere tutti i record da"Table1"e solo i record di 'Table2' dove i campi di join sono pari") e fare clic su "OK".

5

Così entrambi visualizzare nella parte inferiore della finestra di progettazione della query, fare doppio clic su entrambi campi in comune. Digitare la frase "Is Null" nel campo in comune provenienti dalla tabella Table2. Tipo "Espr1:" (senza virgolette) davanti al nome del campo. Ad esempio, se entrambi i campi sono denominati "Campo1", modificare il campo provenienti da Table2 leggere "Espr1: campo1" (senza virgolette).

6

Fare clic sul pulsante "Aggiungi". Selezionare il nome della tabella che si desidera accodare a (ad esempio "tabella3") e fare clic sul pulsante "OK". Fare clic sul pulsante "Esegui" (pulsante con un punto esclamativo). Il database ti avviserà quando la query è completa; fare clic su "Sì" per accodare i record.

Microsoft Office 2003 o precedente

7

Aprire Microsoft Office Access. Fare clic su "File" e quindi fare clic su "Apri". Selezionare il file di database che si desidera aprire e fare clic sul pulsante "Apri".

8

Fare clic sull'oggetto "Query" nella finestra del database e fare doppio clic su "Crea una Query in visualizzazione struttura." Selezionare il nome delle tabelle che si desidera confrontare e scegliere "Aggiungi". Fare clic su "Chiudi" per continuare.

9

Nella metà superiore della finestra di progettazione di query, individuare il campo comune tra le due tabelle. Se i database dispongono di più campi comuni, scegliere il campo comune che si desidera eseguire la ricerca. Trascinare il nome del campo da una delle tabelle nella posizione della sua controparte su altro tavolo. Una linea nera apparirà tra i due campi.

10

Fare clic destro sulla linea nera che unisce i campi in comune. Selezionare "Proprietà Join" dal menu a comparsa. Selezionare la relazione che si desidera avere le tabelle (come "includere tutti i record da"Table1"e solo i record di 'Table2' dove i campi di join sono pari") e fare clic su "OK".

11

Affinché sia visualizzato nella parte inferiore della finestra di progettazione della query, fare doppio clic su entrambi campi in comune. Digitare la frase "Is Null" nel campo in comune provenienti dalla tabella Table2. Tipo "Espr1:" (senza virgolette) davanti al nome del campo. Ad esempio, se entrambi i campi sono denominati "Campo1", modificare il campo provenienti da Table2 leggere "Espr1: campo1" (senza virgolette).

12

Fare clic sul pulsante di tipo database (il pulsante immediatamente a sinistra del pulsante punto esclamativo). Selezionare il nome della tabella che si desidera accodare a (ad esempio "tabella3") e fare clic sul pulsante "OK". Fare clic sul pulsante "Esegui" (pulsante con un punto esclamativo). Il database ti avviserà quando la query è completa; fare clic su "Sì" per accodare i record.

Consigli & Avvertenze

  • L'aggiunta di "Espr1:" a fronte della mancata corrispondenza campo aiuta a impedire un errore. Se i campi in comune da tutte le tre tabelle è denominato in modo identico, la query di Accodamento verrà visualizzato l'errore "Duplicare la destinazione di Output" e l'operazione avrà esito negativo.

Come convertire una data in Query di Access

Come convertire una data in Query di Access


Microsoft Access è l'applicazione di database incluso con la suite di Microsoft Office di software professionali. Mentre si lavora in un database di Access, è possibile creare ed eseguire query diverse per trovare determinati gruppi di informazioni. Se le query di Access che coinvolgono i campi data sono restituzione di risultati in formato non corretto, è possibile modificare la configurazione della query al fine di convertire i record di data in un formato diverso.

Istruzioni

1

Avviare il programma di Microsoft Access sul tuo PC e aprire il file di database che contiene la query.

2

Fare doppio clic sul nome di una query esistente sul lato destro della finestra o premere il pulsante di "Progettazione Query" nella parte superiore per crearne uno nuovo.

3

Aprire il menu a discesa "Campo" nella prima colonna e scegliere il campo data che si desidera convertire nella query.

4

Posizionare il cursore nella seconda colonna.

5

Tipo "Espr1: = Format () restituisce" nella seconda colonna. Questa espressione vi dirà la query che è necessario convertire i dati in un formato diverso.

6

Posizionare il cursore tra le due parentesi alla fine dell'espressione e digitare il nome del campo data che si desidera convertire, racchiuso tra parentesi quadre.

7

Inserire una virgola dopo la seconda parentesi e immettere il formato che si desidera convertire la data, circondato da virgolette.

8

Premere l'icona "Run" nella parte superiore della finestra per salvare la query e visualizzarne i risultati.