Nwlapcug.com


jsp numeri interi

Come convertire una stringa di numeri interi in una matrice di Byte

Come convertire una stringa di numeri interi in una matrice di Byte


Imparare a convertire una stringa di numeri interi in una matrice di byte può essere facilmente realizzato utilizzando proprietà di codifica in C#. La proprietà di "Encoding" e il metodo di "GetBytes" vi permetterà di codificare tutti i caratteri nella stringa specificata in una sequenza di byte. Questo metodo restituisce una matrice di byte contenente i risultati che è possibile poi utilizzare per ulteriori manipolazioni ad esempio visualizzando i byte attraverso la finestra della console.

Istruzioni

1

Avviare Microsoft Visual Studio e scegliere "Nuovo progetto" dal riquadro di sinistra dello schermo del computer. Espandere "Altri linguaggi," espandere "Visual c#" e fare clic su "Windows". Fare doppio clic su "Applicazione Console" per creare una nuova applicazione console.

2

Definire la stringa di numeri interi aggiungendo il seguente codice:

const string intString = "0123456789";

3

Convertire e aggiungere i dati nella matrice di byte:

byte[] byteArray = Encoding.ASCII.GetBytes(intString);4

Ciclo in ciascuno degli elementi nella matrice di byte e visualizzare il contenuto attraverso la finestra della console:

foreach (byte index in byteArray)

{

Console.WriteLine("{0} = {1}", index, (char)index);

}

Console.ReadLine();5

Premere "F5" per eseguire il programma.

Come aggiungere numeri interi in Java

Come aggiungere numeri interi in Java


Somma di numeri interi in Java non è complicato ed è qualcosa che si possono trovare te facendo regolarmente come parte della programmazione Java. Quale approccio si prende per aggiungere interi in Java dipende dai dettagli del vostro programma particolare, ma nessuna delle principali tecniche richiedono più di poche righe di codice. Come con tutta la programmazione, quando si eseguono calcoli aritmetici in Java, si consiglia di considerare l'efficienza così come ottenere il risultato che necessario.

Istruzioni

1

Se il vostro interi non vengono memorizzati come variabili all'interno del programma, e si desidera semplicemente ottenere il risultato di un calcolo, è possibile "codificare" i numeri come segue:

risposta di int = 13 + 27; Questo memorizza il risultato nella variabile "risposta"

Il segno più è tutto ciò che serve per eseguire un'addizione aritmetica; Tuttavia, anche se questo è il caso più semplice, esso può non essere sempre un approccio consigliabile. Con la programmazione Java, l'approccio standard o convenzionale è quello di utilizzare le variabili anziché valori numerici codificati direttamente, come in questo esempio. Questi sono a volte indicati come "numeri magici", come loro valori scelti possono sembrare arbitrari a qualcuno che non ha familiarità con il programma.

2

Se la vostra aggiunta è su variabili di tipo primitivo "int", è possibile eseguirla come segue:

Dichiarazione di variabili

int firstNumber = 13;

int secondNumber = 27;

risposta di int = firstNumber + secondo numero; memorizzare la risposta come una variabile

Le dichiarazioni di "int" potrebbero hanno già avuto luogo all'interno del programma. È possibile utilizzare il risultato più successivamente nel programma facendo riferimento alla variabile "risposta". Se le variabili "int" non hanno nomi significativi..--ad esempio, se si usano valori di singola lettera come "a" o "b"-- il programma sarà più difficile di leggere e lavorare con.

3

Se non è necessario memorizzare il valore della vostra aggiunta in una variabile, è possibile portare fuori all'interno del codice come segue:

System.out.println ("risposta:" + (firstNumber + secondNumber));

In questo caso, il valore della risposta al calcolo non sarà non più disponibile, non appena la riga che lo contiene ha terminato l'esecuzione. Se il valore di risposta è necessario nuovamente più avanti nel codice, sarà necessario effettuare nuovamente il calcolo. Tuttavia, se è necessario solo la risposta su questa riga di codice, tra cui senza l'utilizzo di una variabile evita l'utilizzo della memoria inutili.

4

Se i valori integer sono contenuti all'interno di oggetti Java Integer, eseguire il cast al tipo primitivo "int" e quindi aggiungerli come segue:

Dichiarazione di oggetti Integer

Valore integer firstNumber = nuovo Integer(13);

Valore integer secondNumber = nuovo Integer(27);

Intervista a ints

risposta di int = firstNumber.intValue() + secondNumber.intValue();

Se si preferisce, è possibile memorizzare i valori di "int" di ogni oggetto di valore Integer come variabile, ma se è solo necessario lanciare gli oggetti per eseguire il calcolo, non c'è nessun bisogno di fare questo.

5

Se il vostro interi vengono memorizzati come altri tipi di oggetti quali stringhe, utilizzare l'oggetto Integer per ottenere i relativi valori come "ints," come segue:

Dichiarazione di stringhe contenente numeri interi

String firstNumber = "13";

String secondNumber = "27";

analizzare le stringhe per ottenere i valori int e aggiungerle

risposta di int = Integer.parseInt(firstNumber) + Integer.parseInt(secondNumber);

Questo può accadere nei casi dove il programma è stato passato parametri da un'origine esterna, ad esempio, dal prompt dei comandi. Può scegliere di memorizzare i valori di "int" di ogni stringa come variabili, ma non è necessario se avete solo bisogno di loro per il calcolo.

Consigli & Avvertenze

  • Quando si sceglie di utilizzare le variabili nel codice di programmazione o meno, considerare l'efficienza e la leggibilità del programma.
  • Quando svolgete casting e l'analisi di operazioni all'interno del codice, c'è sempre il pericolo che verranno generate eccezioni - ad esempio, se si tenta di analizzare qualcosa che non è un numero.

Come evitare un'istanza di numeri interi

Come evitare un'istanza di numeri interi


Programmi possono richiedere una quantità enorme di memoria del computer per poter eseguire correttamente. I programmatori hanno bisogno di sapere come evitare lo spreco di memoria, in modo che loro programmi possono essere eseguiti al loro meglio. Un modo per evitare lo spreco di memoria non è un'istanza interi a meno che non è assolutamente necessario. Ogni numero intero richiede ovunque da 32 bit a 64 bit su sistemi comuni. Riutilizzando interi che sono già un'istanza, è possibile risparmiare memoria e mantenere il vostro programma ottimizzato.

Istruzioni

1

Aprire il tuo file di codice sorgente e osservare come si utilizzano numeri interi. Si tende a utilizzare una variabile di tipo integer per un compito? Fare la durata della sovrapposizione di numeri interi? Se la prima risposta è sì e la seconda è no, è possibile ottenere via con la scrittura di un intero multiuso che esegue tutti i ruoli necessari per i tipi integer. Il motivo non è possibile sovrapporre i corsi della vita di interi è che questo richiede che entrambi i valori sono valori distinti e separati e non possono essere sostituiti da un unico intero multiuso.

2

Cercare "loop for". Molti "loop for" contengono una creazione di istanze di integer. Rimuovere questo e invece creare un'istanza il valore integer una volta nella parte superiore del file di codice sorgente.

3

È consigliabile utilizzare la parola chiave "register". A volte i compilatori ignorano questa parola chiave, ma in teoria permette di inserire una variabile direttamente all'interno di un registro di CPU. È possibile posizionare il vostro intero nel registro, evitando un'istanza mantenendo comunque l'uso di esso.

Come utilizzare numeri interi in Linux

Linux usa la shell bash per eseguire programmi a riga di comando, dando il grande potere di utente esperto. Gli script possono essere scritti utilizzando comandi bash per eseguire numerose operazioni in sequenza, permettendo anche una maggiore possibilità. Le variabili bash sono normalmente non tipizzate, usato senza previa dichiarazione. È possibile definire una variabile specificata come valore integer, tuttavia, permettendogli di interagire direttamente con gli operatori senza la necessità per i comandi "let" o "expr".

Istruzioni

1

Aprire un editor di testo come gedit. Immettere quanto segue come prima riga dello script:

! / bin/bash

Ciò consentirà alla shell di riconoscerlo come uno script bash, quando lo si esegue.

2

Immettere le seguenti due righe di codice giù dalla prima riga:

dichiarare -i n

Questo definisce la variabile "n" come valore integer. Normalmente, le variabili in bash sono tipizzate, tutto funzionante come stringhe, ma trattati come numeri quando necessario. Dichiarazione di una variabile sia un numero intero lo rende incapace di memorizzare stringhe in futuro ma permette di essere utilizzato in modi non tipizzate variabili non possono.

3

Immettere le seguenti due righe:

n = 10/2

echo "l'intero n ora è uguale a 10 diviso 2, vale a dire $n."

Eseguire questa operazione su una variabile non tipizzata avrebbe effettivamente impostata alla stringa "10/2". Per dargli un valore di 10 diviso 2, avrebbe dovuto essere scritto in uno dei tre modi seguenti:

Lasciate "n = 10/2"

n = $((10/2))

n =expr 10 / 2

Poiché n è stata dichiarata come integer, tuttavia, è possibile utilizzare gli operatori aritmetici più direttamente.

4

Immettere le seguenti righe di codice:

n = $RANDOM

n = n % 20

Lasciate che "m = n * * 2"

echo "Dopo la randomizzazione, n è uguale a $n, il cui esponente è $m."

Questo imposta n un numero intero casuale, utilizzando l'operatore mod per limitarlo ai valori inferiori a 20. Una variabile non tipizzata normale è impostata all'esponente di n e i valori vengono visualizzati sullo schermo. Si noti come l'operatore mod è utilizzato riflessivamente. Mentre tutti gli operatori aritmetici di singolo-simbolo possono essere utilizzati direttamente da numeri interi, l'unico operatore self-affecting che può essere usato così è + =. I % = operatore deve essere utilizzato come segue da numeri interi e le variabili senza tipo allo stesso modo:

Lasciate "n % = 20"

5

Salvare il file come "script" nella vostra /home directory e aprire un terminale di shell. Immettere i seguenti comandi a renderlo eseguibile e lanciarlo:

script di chmod 755

. / script

Come convertire in numeri interi in VB6

Il linguaggio di Visual Basic 6 (VB6) fornisce diverse funzioni di conversione per numeri interi. Per esempio, è necessario convertire un intero in una stringa prima di aggiungere il valore di una casella di testo o etichetta del modulo. È inoltre possibile convertire un valore integer in un valore decimal quando avete bisogno di calcoli di precisione. Creare una variabile di VB6 per contenere il nuovo numero di convertiti e utilizzare le funzioni per convertire il valore integer nel codice.

Istruzioni

1

Fare clic sul pulsante "Start" di Windows e digitare "visual basic" nella casella di testo Cerca. Premere "Invio" per aprire il software VB6.

2

Doppio clic sul nome del file di progetto nell'elenco "Progetto recente" o fare clic sull'elemento della barra degli strumenti "Open" per aprire il file.

3

Pulsante destro del mouse il modulo che si desidera modificare e selezionare "Visualizza codice". Scorrere verso il basso per la funzione che si desidera utilizzare per convertire il valore integer.

4

Creare una variabile per l'intero convertito. È necessario creare una variabile con lo stesso tipo di dati come la conversione che si desidera eseguire. Per esempio, se si desidera convertire il valore integer in una stringa, è necessario creare una variabile di stringa illustrata di seguito:

Dim convertire As String

5

Eseguire la conversione. Il codice seguente utilizza la funzione di conversione "Cstr" per convertire in una stringa:

convertire = CStr(integer)

Sostituire la variabile "integer" con il proprio valore integer.

Come trovare numeri interi

Come trovare numeri interi


In alcuni progetti di programmazione di computer, un utente o processo può fornire con un set di numeri, e allora avrai bisogno di trovare quelli che sono numeri interi. Valori integer sono numeri interi, non avendo nessuna parte decimale o frazionaria. Positivi e negativi numeri interi, anche come zero, tutti contano come numeri interi. Maggior parte dei linguaggi di programmazione hanno una funzione come int () che elimina i decimali da qualsiasi numero, restituisce la parte intera. Se si dispone di un numero in una variabile, ad esempio "n", int(n) assegna a una nuova variabile, "o". Se n = o, allora "n" è un valore integer.

Istruzioni

1

Impostare due variabili nel programma: uno di accettare numeri in entrata e un secondo per testarli. Entrambe le variabili devono avere un tipo di dati, ad esempio fisso o a virgola mobile, che permette i decimali, il numero in entrata li dovrebbe avere. Ad esempio, è possibile chiamare la prima variabile "incoming_number" e il secondo "test_number".

2

Assegnare il numero in entrata alla prima variabile. Assegnare la variabile seconda il valore della funzione int () della prima variabile. Ad esempio, test_number = int(incoming_number).

3

Confronta le due variabili in un'istruzione "if". Ad esempio, se test_number = incoming_number then print, "Questo è un intero." Si noti che l'istruzione "if" verifica se il contenuto delle due variabili è uguale, allora prende qualche azione.

Come utilizzare numeri interi Allen Bradley

Allen Bradley è un produttore di controllori a logica programmabile, spesso chiamato PLC. interi che vengono utilizzati con Allen Bradley unità utilizzano uno schema di indirizzamento basato su testo. Questi sono i tag che vengono memorizzati all'interno di un database, e ciascuno è assegnato un proprio tipo di dati. Per utilizzare numeri interi con un Allen Bradley PLC, sarà necessario creare nuovi tag per aggiungere al database.

Istruzioni

1

Aprire la libreria di Controller per l'unità di Allen Bradley PLC. Espandere la cartella "Classe Controller" facendo clic su "+" a sinistra della cartella. Pulsante destro del mouse sulla cartella "Tag del controllore" per visualizzare un menu di scelta rapida. Selezionare l'opzione per "Nuovo Tag" per visualizzare una finestra di dialogo.

2

Immettere un nome per il nuovo tag nella casella di testo "Nome". Digitare una descrizione più lunga per il tag nella casella "Descrizione". Selezionare un tipo di tag dalla casella di selezione a discesa "Tipo". Questa selezione viene utilizzata per definire come il tag interagirà con il programma. Selezionare il tipo di dati dalla casella di selezione a discesa "Tipo di dati". Questo è dove troverete l'opzione per "Integer". Selezionare la "portata" e lo "stile" da utilizzare. Fare clic sul pulsante "OK" per continuare.

3

Fare clic sul menu "Logica" sulla barra dei menu e quindi selezionare l'opzione per "Modificare i tag". Verrà aperta una visualizzazione di foglio di calcolo che consente di modificare i tag e di creare nuovi tag. Pulsante destro del mouse la piazza che si trova alla sinistra del "Nome" per visualizzare opzioni tag. Fare clic sul segno "+" accanto a un tag per espandere la sua struttura.

Come scrivere una funzione che accetta come Input una matrice di numeri interi in C#

Sapere come dichiarare matrici e passarli come parametro ad altre funzioni è essenziale quando si codifica in C#. Una matrice di valori integer archivia un elenco di numeri come 1, 2, 0, 60, 11. Passaggio di una matrice a una funzione è una semplice questione di conoscere la sintassi corretta per l'invio della matrice e per la funzione di riceverlo come input.

Istruzioni

1

Aprire il tuo file c# in un editor, ad esempio Microsoft Visual Studio Express.

2

Creare una funzione che accetta una matrice di interi come input aggiungendo il codice:

void myFunction (int [] myArray)

{

System.Console.Write ("valore prima matrice =" + myArray[0]);

}

Un errore comune è l'argomento di tipo non come "myArray [] int" ma piuttosto come qualcosa come "myArray int [4]", "int myArray []" o "int myArray."

3

Dichiarare una matrice di numeri interi, assegnare a essa valori e quindi passarla come input per la funzione precedentemente dichiarata aggiungendo il seguente codice nella funzione main:

int [] myArray = {0, 5, 10, 15};

myFunction (myArray);

4

Salvare il file c#, quindi compilare ed eseguire il programma per chiamare la nuova funzione.

Come calcolare la somma di numeri interi in Java

Come calcolare la somma di numeri interi in Java


Linguaggio di programmazione Java fornisce una varietà di classi e tipi per numeri di modellazione. I tipi primitivi sono "int" per numeri interi, mentre la classe Integer fornisce la capacità di modellare un valore integer come un oggetto. Una volta che avete i valori integer e variabili all'interno del programma Java, è possibile eseguire operazioni di calcolo e aritmetica su di loro, tra cui aggiunta. Programmi Java anche possono memorizzare il valore della somma risultante dall'aggiunta di due numeri interi in un'altra variabile per un ulteriore uso.

Istruzioni

1

Creare due variabili integer di tipo primitivo nel programma Java. Utilizzare la sintassi seguente per creare due variabili e creare un'istanza di loro con valori integer:

int firstInt = 5;

int secondInt = 7;

Scegliere qualsiasi i nomi delle variabili che ti piace per il vostro interi, ma il vostro programma sarà più facile da leggere e lavorare con se scegliete nomi significativi. Immettere qualsiasi valori numerici interi ti piace nelle porzioni assegnazione delle due dichiarazioni di variabile.

2

Aggiungere le variabili di due interi. Nell'esempio di codice riportato di seguito viene illustrata l'aggiunta di due variabili:

firstInt + secondInt

A seconda di cosa si intende fare con il valore di somma di integer risultante, è possibile memorizzarlo in una variabile come segue:

int sumInt = firstInt + secondInt;

Il programma ora possibile fare riferimento a questo valore come nel seguente esempio di codice riportato di seguito:

System.out.println ("somma:" + sumInt);

3

Creare due oggetti Integer nel programma. Invece di utilizzare numeri interi di tipo primitivo, è possibile creare oggetti interi, come nell'esempio seguente:

Valore integer firstInteger = nuovo Integer(3);

Valore integer secondInteger = Integer.valueOf(4);

Questo codice viene illustrato due possibili metodi per la creazione di un oggetto di tipo Integer. Assegnare alla classe Integer il valore integer da memorizzare all'interno dell'oggetto, passando come parametro per il costruttore o il metodo "valueOf". Modificare i nomi di variabili e parametri numerici per soddisfare le esigenze del vostro programma.

4

Aggiungi il tuo due numeri interi. Il processo di aggiunta dei valori di oggetti Integer è leggermente più complesso con primitive. È possibile chiamare i metodi della classe Integer su qualsiasi oggetto della classe. Nell'esempio di codice riportato di seguito viene illustrata l'aggiunta di due oggetti Integer:

Valore integer sumInteger = Integer.valueOf(firstInteger.intValue() + secondInteger.intValue());

Quando questo codice viene eseguito, Java prima calcolare i metodi "valueOf" per acquisire i valori numerici memorizzati all'interno di ogni oggetto, quindi eseguire l'operazione di addizione su questi, prima di passare la somma risultante alla classe Integer, creando la nuova variabile.

5

Salvare i file di programma, compilare e testare il programma. È possibile verificare la somma dell'operazione Integer utilizzando la console di output standard:

System.out.println ("somma Integer:" + sumInteger.intValue());

Sperimentare con i metodi della classe Integer per familiarizzare con esso. Per abituarsi a svolgere calcoli aritmetici utilizzando il tuo Integer di tipo primitivo, è anche possibile utilizzare altri operatori per sottrazione, moltiplicazione e divisione.

Consigli & Avvertenze

  • È possibile eseguire aggiunta su numeri interi tipo primitivo senza in realtà loro memorizzazione come variabili, da che li rappresentano numericamente all'interno del codice.
  • Se non avete bisogno di specifici metodi forniti dalla classe Integer, si consiglia di utilizzare i tipi primitivi, come questi utilizzare meno risorse di memoria.

Come confrontare i numeri interi in Java

Come confrontare i numeri interi in Java


In Java, valori interi possono essere memorizzati e rappresentati in due modi. È possibile memorizzare numeri interi come tipo primitivo "ints" in cui Java memorizza solo il valore numerico. In alternativa, è possibile utilizzare oggetti "Integer", che memorizzano il valore numerico utilizzando un riferimento di oggetto Java. Qualunque sia il tipo di intero il programma utilizza, è possibile confrontare i valori integer facilmente con poche righe di codice. Un test condizionale è il modo più comune per confrontare i numeri interi in Java, che consente di adattare le prestazioni del programma ai risultati di tali confronti.

Istruzioni

1

Creare due tipo primitivo "ints" nel programma Java. Utilizzare il codice riportato di seguito per creare due numeri interi con nomi arbitrari e valori a scopo dimostrativo:

int anInt = 3;

int anotherInt = 5;

Quando si dichiara un valore integer in questo modo, tutto quello che devi fornire è un nome e il valore numerico che si desidera memorizzare la variabile.

2

Confrontare i numeri interi. Aggiungere il codice seguente, che confronta il tuo due interi di tipo primitivo e scrive un messaggio di notifica dei risultati nella console di output standard:

if(AnInt<anotherInt) System.out.println ("anInt è più piccolo di anotherInt");

altro if(anInt>anotherInt) System.out.println ("anInt è più grande di anotherInt");

else System.out.println ("anInt è uguale a anotherInt");

Questa prima linea verifica se il primo valore integer è inferiore rispetto al secondo. Se tale test restituisce un risultato falso, elaborazione si muove per il prossimo test per vedere se il primo è maggiore del secondo; Se viene restituito un risultato falso, il programma presuppone che i due sono uguali. Per verificare l'uguaglianza, è possibile utilizzare le seguenti operazioni:

if(AnInt==anotherInt) System.out.println ("ints sono uguali");

3

Creare due oggetti "Integer" nel programma. Utilizzare il codice seguente per creare due oggetti per memorizzare i valori integer:

Valore integer anInteger = nuovo Integer(10);

Valore integer anotherInteger = Integer.valueOf(6);

Questo codice viene illustrato i due modi possibili per creare un oggetto "Integer", entrambi dei quali coinvolgono fornendo il valore numerico che si desidera rappresentare.

4

Confrontare gli oggetti "Integer". Utilizzando il seguente codice, confrontare i numeri interi rappresentati come oggetti:

int comparisonResult As ModelComparisonResult = anInteger.compareTo(anotherInteger);

Il metodo "compareTo" della classe "Integer" Confronta un valore integer a un altro, restituendo un tipo primitivo "int" di conseguenza. Se il primo numero intero (quello che viene chiamato il metodo su) è maggiore, viene restituito un valore di uno. Se il primo valore integer è più piccolo, viene restituito un valore di uno negativo. Se i numeri interi sono uguali, viene restituito un valore pari a zero.

5

Controllare il risultato dell'operazione "compareTo". Utilizzare il seguente codice per testare e i risultati del confronto di output:

if(ComparisonResult>0) System.out.println ("anInteger è più grande di anotherInteger");

altro if(comparisonResult<0) System.out.println ("anInteger è più piccolo di anotherInteger");

else System.out.println ("anInteger è uguale a anotherInteger");

Sperimentare con il vostro codice modificando i valori di ogni intero, quindi compilare ed eseguire per visualizzare l'output.

Consigli & Avvertenze

  • Memorizzazione di tipo primitivo "ints" quando possibile riduce la quantità di memoria utilizzata dal programma Java.
  • Se il codice di elaborazione del flusso dipende dai risultati di test condizionali, è necessario testare accuratamente per garantire che tutto funzioni correttamente.

Come sostituire i numeri interi negativi in una matrice di Python

In Python, creare matrici con la dichiarazione di un tipo di dati utilizzando un carattere come un typecode, quindi inizializzare la matrice. Se si dispone di una matrice di valori integer, puoi cercare e sostituire i valori in esso che non volete. Classe array di Python non ha un metodo incorporato per sostituire i valori esistenti nelle matrici, ma è possibile aggirare il problema utilizzando loop per controllare i valori da una matrice esistente e aggiungendole in una nuova. Prima, però, verificare se i valori sono numeri interi negativi e in questo caso, sostituirli.

Istruzioni

1

Aprire un file di programma Python e digitare il seguente codice:

dall'importazione di matrice *

Questa linea consente di importare la classe array nel programma quindi è possibile creare e modificare le matrici.

2

Digitare il seguente codice:

def replaceArray (ar):

--> newArray = array('i',[])

--> per io in ar:

-->--> se io < 0:

-->-->--> newArray.append(0)

-->--> altro:

-->-->--> newArray.append(i)

--> ritorno newArray

Ricordati di far rientrare correttamente. Ogni "->" indica un trattino, se è utilizzare spazi o tabulazioni per farlo. La prima riga crea una funzione denominata "replaceArray" che accetta una matrice come parametro. La seconda riga crea una nuova matrice per copiare i valori da quella vecchia. La terza riga inizia un ciclo per scorrere ogni elemento della matrice. Durante questa operazione, il quarto attraverso linee settimo controllare per vedere se l'elemento corrente è un numero intero negativo. Se è così, sostituisce con zero e lo aggiunge alla nuova matrice. In caso contrario, aggiunge solo tale valore nella nuova matrice. È possibile sostituire i numeri interi negativi con qualcos'altro che hai bisogno. L'ultima riga restituisce la nuova matrice con i valori sostituiti.

3

Salvare il file di programma Python ed eseguirlo nell'ambiente di shell Python.

4

Digitare il seguente codice:

myArr = array ('i', [1, -2, 3, -4, 5])

myArr = replaceArray(myArr)

La prima riga crea una matrice con numeri interi positivi e negativi in esso. Potrebbe essere già una matrice creata altrove nel programma. La seconda linea sovrascrive tale matrice passandolo alla funzione creata che scambia fuori numeri interi negativi con zeri. I nuovi valori "[1, 0, 3, 0, 5]" sono ora nella matrice "myArr".

Consigli & Avvertenze

  • La funzione di "replaceArray" funziona anche se si passa un elenco ad esso, ma ancora restituisce una matrice. Per sostituire i numeri interi negativi in un elenco, copiare la funzione di "replaceArray" ma modificarne il nome in "replaceList." Inoltre, modificare il "newArray = array('i',[])" linea a "newList = []" e tutte le istanze di "newArray" a "nuovaLista" nella funzione di swap.

Come immettere numeri interi in Java utilizzando uno Scanner

Come immettere numeri interi in Java utilizzando uno Scanner


Programmi Java possono eseguire diverse operazioni di input e di output con i file. Utilizzando la classe Scanner, è possibile creare un programma per leggere il contenuto di un file come singoli interi. Per poter leggere correttamente i file ai programmi Java, è necessario proteggere l'elaborazione dall'input e output eccezioni utilizzando try e catch blocchi di codice. Una volta che hai un file aperto all'interno del programma, con le dovute precauzioni in luogo, leggendo il contenuto come valori integer è di solito semplice.

Istruzioni

1

Aggiungere le istruzioni di importazione per il programma Java. È necessario utilizzare determinate classi di svolgere operazioni di input in Java. Nella parte superiore della classe che si intende usare per l'elaborazione di input file, inserire le seguenti istruzioni:
importazione java.io;
importazione java.util.Scanner;

La libreria "io" consente di utilizzare le classi "FileReader" e "BufferedReader" per individuare e aprire il file, mentre la classe Scanner gestirà l'elaborazione del contenuto del file come valori integer.

2

Aggiungere try e catch blocchi al vostro programma. Le operazioni di input e di output spesso causano di programmi generare eccezioni. Le eccezioni si verificano quando il codice viene rilevato un errore che non può affrontare, così possono causare i programmi per arresto anomalo del sistema. Quando si utilizzano determinate classi di input e di output, è necessario includere il codice all'interno di blocchi try, con blocchi catch istruire Java cosa fare se si verifica un'eccezione. Aggiungere il seguente codice di struttura al programma:
try {
file di input elaborazione qui
}
catch(IOException ioExc) {System.out.println(ioExc.getMessage())};

È possibile inserire codice per leggere ed elaborare il tuo file all'interno del blocco try.

3

Creare oggetti di input per gestire il tuo file operazioni di elaborazione. Aggiungere il seguente codice all'interno del tuo blocco try:
FRead FileReader = new FileReader(".. / intfile.txt ");
BufferedReader pane = nuovo BufferedReader(fRead);
Scanner intScan = nuovo Scanner(bRead);

Modificare il parametro stringa passato al metodo del costruttore "FileReader" per abbinare il nome e il percorso del tuo file. Questi oggetti, aprire il file e dare il vostro programma la possibilità di elaborare il suo contenuto.

4

Aggiungere un po' di tempo ciclo di lavorare attraverso il tuo file. Per elaborare ogni integer nel file a sua volta, sarà necessario una struttura di ciclo. Aggiungere il seguente codice all'interno del blocco try, dopo la creazione dell'istanza oggetto Scanner:
while(intScan.hasNext()) () {
contenuto del file di processo qui
}

Questo codice indica al programma di continuare l'esecuzione mentre c'è ancora contenuto nel file che non è stato ancora analizzato. Il codice di elaborazione del contenuto come interi possono eseguire all'interno di questo ciclo while. Fuori while ciclo, dopo la parentesi graffa di chiusura, chiudere lo Scanner come segue:
intScan.close();

5

Elaborare il tuo ingresso interi. All'interno di while loop, aggiungere il codice seguente, leggendo l'intero successivo ogni volta che il ciclo viene eseguito:
int thisInt = intScan.nextInt();

Per verificare l'elaborazione, è possibile aggiungere la seguente riga:
System.out.println(thisInt);

Questo vi permetterà di verificare che l'operazione di input funzioni correttamente. È possibile eseguire qualsiasi altra elaborazione necessaria sul vostro ingresso interi all'interno di while ciclo.

Consigli & Avvertenze

  • La classe Scanner può leggere più tipi di dati da file di input, inclusi i vari tipi di numero.
  • Se il contenuto del file non può essere elaborato come numeri interi, il programma può generare un'eccezione.

Come utilizzare la funzione di ordinamento rapido in C++ nella matrice di numeri interi

"Ordinamento rapido" è un algoritmo di ordinamento che viene eseguito in n * log (n) tempo, che lo rende molto efficiente per l'ordinamento di grandi insiemi di dati. Utilizza un approccio divide et impera che divide in modo efficiente set di dati per lavorare contemporaneamente su più componenti. La libreria standard C++ fornisce una funzione che implementa l'algoritmo di ordinamento rapido. L'ordinamento di un elenco di numeri interi con ordinamento rapido è semplice quando si utilizza questa implementazione della libreria standard dell'algoritmo.

Istruzioni

1

Includere l'intestazione di libreria standard "stdlib. h". Questa intestazione contiene l'implementazione di ordinamento rapido, cui si accede chiamando la funzione "qsort":

includono < stdlib. h > 2

Creare la funzione di confronto. La funzione di confronto accetta due argomenti di tipo "void *", che è necessario eseguire il cast su un tipo di dati specifico e poi confrontati. Se il primo elemento è minore del secondo, un valore negativo deve essere restituito da questa funzione. Se il primo elemento è maggiore del secondo, restituire un valore positivo. Se entrambi gli elementi sono uguali, restituire zero:

int CompareIntegers (const void arg1, const void arg2)

{

int val1 = *(int *) arg1;

int val2 = *(int *) arg2;

if(val1 &lt; val2)

{

return -1;

}

else if(val1 > val2)

{

return 1;

}

// if we got here, both elements are equal

return 0;

}

3

Nel codice, chiamare la funzione qsort. La funzione qsort accetta quattro argomenti: un puntatore all'array da ordinare, il numero di elementi nella matrice, la dimensione di ogni elemento nella matrice, la funzione di confronto.

ordinare la matrice di valori integer

qsort (arrayToSort, sizeInBytes, sizeof (int), CompareIntegers);

Consigli & Avvertenze

  • La funzione di confronto può essere modificata per prendere qualsiasi tipo di dati. Utilizzare questa funzionalità per ordinare le matrici di strutture, classi o qualsiasi oggetto che è possibile scrivere codice.
  • La funzione qsort può anche essere utilizzata con i contenitori STL. Non è strettamente necessario utilizzare matrici dinamiche.
  • Assicurarsi che la matrice di essere ordinato è stato correttamente inizializzata e riempita con i valori. Una matrice creata in modo non corretto può causare eccezioni di riferimento null.
  • Assicurarsi che il numero di elementi fornito alla funzione qsort sia accurato. Un valore non accurato può comportare una matrice parzialmente indifferenziata o un segmentation fault.
  • Assicurarsi che la dimensione dell'elemento fornita di qsort sia accurata. Una dimensione di elemento imprecisa può portare a difetti di segmentazione e corruzione di memoria.

Come dividere numeri interi con turni di Bit

Turni di bit offrono un metodo di eseguire rapidamente alcune operazioni matematiche, come moltiplicazione e divisione, su numeri binari. Questo tipo di basso livello matematica velocità notevolmente l'esecuzione di programmi, poiché evita le operazioni di matematica di alto livello. Uso un po' spostamento a destra di dividere un numero intero per una potenza di due senza la necessità di una calcolatrice o una mente matematica.

Istruzioni

1

Esprimere il dividendo (il numero che sta dividendo) in forma binaria. Il numero risultante è costituito da una serie di zeri e uno. Sia il numero di bit B.

2

Determinare la potenza di due che rappresenta il divisore. (Ad esempio, 4 è 2 elevato alla potenza di seconda e 16 è 2 alla quarta potenza.) Lasciate N rappresentano questo numero.

3

Avviare un nuovo numero binario, scrittura da sinistra a destra, con N zeri. Dopo gli zeri, è possibile copiare i bit dal dividendo fino a quando il nuovo numero ha lo stesso numero di bit come il dividendo. Se N è maggiore o uguale al numero di bit del dividendo, semplicemente scrivere B zeri.

4

Ignorare gli ultimi bit di N del dividendo, dato che la divisione (o shift) Elimina questi bit. Il risultato è un numero binario con lo stesso numero di bit come il dividendo.

5

Convertire il risultato torna alla forma originale. Se il dividendo originale era in base 10, ad esempio, quindi convertire torna alla base 10.

Consigli & Avvertenze

  • Un po' integer divisione utilizzando MAIUSC funziona solo quando il divisore è una potenza di due, ad esempio 2, 4, 8, 16 e 32.
  • Computer non conversione tra sistemi di numero base; Essi operano esclusivamente in formato binario. Conversione tra sistemi di numero base è a beneficio degli utenti di computer.
  • Il tipo di divisione semplice descritto qui coinvolge solo numeri interi, così il risultato è un numero intero con eventuale resto scartato.

Come a moltiplicare i decimali senza usando i numeri interi in Excel?

Microsoft Excel è il software che organizza i dati in forma di fogli di calcolo. Un foglio di calcolo è costituito da più celle identificate con lettere e numeri, ad esempio "A1". Excel include built-in formule matematiche che consentono di eseguire operazioni sui dati in celle tra cui moltiplicazione. I decimali sono scritte come un numero con le cifre dopo la virgola decimale, come 3.768 frazioni. È possibile moltiplicare numeri decimali senza l'utilizzo di numeri interi.

Istruzioni

1

Avviare Microsoft Excel. Che si apre automaticamente un nuovo foglio di calcolo.

2

Fare clic sulla cella "A1" nel foglio di lavoro Excel e premere "=" sulla tastiera.

3

Digitare la formula "A2 * A3" e premere "Invio".

4

Premere e tenere premuto il pulsante sinistro del mouse pulsante e selezionare le celle "A1" e "A3".

5

Pulsante destro del mouse sulle celle selezionate. Fare clic sull'opzione "Formato celle".

6

Fare clic sulla scheda "Numero" e digitare il numero "4" nel campo "posti decimali". Fare clic su "OK" per impostare la precisione del calcolo. Tutte le cifre decimali verranno mostrati come arrotondato alla quarta cifra dopo la virgola decimale.

7

Immettere numeri decimali che è necessario moltiplicare in cellule "A2" e "A3". Ad esempio, immettere numeri "2,76" e "6.892."

8

Fare clic sulla cella "A1" per visualizzare il prodotto della moltiplicazione. In questo esempio, il prodotto visualizzato nella cella "A1" è 19.0219.

Come convertire testo in numeri interi in JavaScript

Come convertire testo in numeri interi in JavaScript


Stringhe di testo possono essere convertite in numeri interi in JavaScript utilizzando il parseInt (stringa, radix); funzione. Il parametro radix è utilizzato per specificare quale sistema numerico da utilizzare, ad esempio: radix 2 = binario, radix 8 = radix ottale, 10 = decimale e radix 16 = esadecimale. Se la stringa non è un numero, la funzione restituisce NaN. Se viene omesso il parametro radix il sistema numerico è presupposto per essere decimale.

Istruzioni

1

Convertire una stringa in un valore integer (binario). Per esempio:

parseInt ("11111111", 2) = 255;

2

Convertire una stringa in un valore integer (decimale). Per esempio:

parseInt ("255", 10) = 255;

3

Convertire una stringa in un valore integer (esadecimale). Per esempio:

parseInt ("FF", 16) = 255;

Come si verifica per i numeri interi

Come si verifica per i numeri interi


In informatica, un numero intero è un tipo di variabile che rappresenta numeri interi. Numeri interi vengono utilizzati ogni volta che c'è un conteggio, un indice o dovunque altri parti del numero intero non sono necessari. Ogni volta che un input dovrebbe per essere un numero intero, è importante controllare che il numero è in realtà un valore integer. In caso contrario il codice può fare alcune cose molto insolite. Verifica che un input è un numero intero è un semplice, breve pezzo di codice.

Istruzioni

1

Determinare e memorizzare l'input. Verificare il tipo di input. Se il tipo è un integer incorporato, può essere solo un numero intero e il lavoro è fatto. In caso contrario, può essere conservato in un galleggiante, nel qual caso può o non può essere un valore integer. Ad esempio, chiamare questo nInput.

2

Calcolare la parte intera del numero. Maggior parte dei linguaggi di computer sono una funzione incorporata per calcolare il piano di un numero. Ad esempio, chiamare la funzione floor ().

3

Calcolare la differenza di input e il pavimento dell'ingresso e confrontare a zero. Il pavimento di un qualsiasi numero è il numero intero più vicino è minore o uguale al valore integer. Il piano di 3.6 è 3. Il nInput-floor(nInput) di calcolo sarà zero solo se nInput è un numero intero. Quindi per verificare se un input è un valore integer, controllate se la differenza tra il numero e il pavimento è zero.

Consigli & Avvertenze

  • Se è necessario modificare il numero in un intero, può essere in grado di solo scrittura nInput = floor(nInput), nInput = ceiling(nInput) o nInput = round(nInput) a seconda di quale è più vicino al numero desiderato. In questo modo l'input viene trasformato in un valore integer.
  • Se avete solo bisogno di controllare se il numero è un numero intero, è necessario impostare l'input in sola lettura.

Come convertire numeri interi in byte

Come convertire numeri interi in byte


Byte sono l'unità primaria per un computer per memorizzare i dati. Byte sono rappresentati da sequenze di zeri e uno (detto anche notazione binaria). Qualsiasi tipo di dati memorizzato in un computer ottiene convertito in byte per l'archiviazione. Anche se un computer gestisce automaticamente questo processo, è utile sapere come convertire alcuni tipi di dati di base in byte, per comprendere meglio il processo. Conversione di numeri interi in byte servirà anche come pratica all'utilizzo di un sistema di numerazione binario.

Istruzioni

1

Annotare le potenze di due a partire da uno (ricordate due alla potenza di zero è uno). Scrivere almeno 8 potenze di due (1, 2, 4, 8, 16, 32, 64, 128). Ordinare i tuoi poteri di due dal più grande al più piccolo, in un piccolo tavolo.

Per esempio:

128, 64, 32, 16, 8, 4, 2, 1

e il nostro intero sarà 119

2

Confronta il tuo intero con la potenza di due. Se la potenza di due è più grande, è necessario ripetere questo processo con la successiva potenza di due fino a trovare una potenza di due minore il valore integer.

Nell'esempio:

Intero: 119

Poiché 119 è inferiore a 128, scrivere zero. Confronta 119 con 64, poiché 119 è più grande di 64, fermata.

128, 64, 32, 16, 8, 4, 2, 1

0,

3

Dividere il numero intero per la potenza di due. Annotare il vostro quoziente sotto il potere di due sul tavolo e tenere il resto.

L'esempio:

128, 64, 32, 16, 8, 4, 2, 1

0, 1,

Promemoria: 55

4

Ripetere i passaggi 2 e 3, fino a quando non finisci tutti i poteri di due sul tavolo.

L'esempio:

128, 64, 32, 16, 8, 4, 2, 1

0, 1, 1, 1, 0, 1, 1, 1

5

Annotare la seconda fila sul tavolo come un singolo numero. Questa sarà la vostra rappresentazione di byte del vostro intero.

L'esempio:

01110111 è la rappresentazione di byte di 119.

Consigli & Avvertenze

  • Se si dispone di un valore integer maggiore di 128, continuare a scrivere potenze di due, fino a trovare una potenza di due più grande il vostro intero.

Come inserire i numeri interi in ordine crescente utilizzando C++

C++ è un linguaggio di programmazione per scrivere programmi per computer di qualsiasi livello di complessità. In intero C++ numeri non hanno un punto decimale e sono denotati con il tipo "int". Un esempio di numeri interi ordinati in ordine crescente è "2, 3, 5." Tale ordinamento è spesso necessaria per implementare algoritmi in C++. La libreria standard di C++ (denominata "std" nel codice) include una funzione speciale che consente di eseguire facilmente l'ordinamento richiesto.

Istruzioni

1

Dichiarare una matrice di tipo integer programma C++. Ad esempio, se è necessario ordinare fuori 4 numero quindi:

int array [4];

In questo esempio, "4" indica la dimensione della matrice.

2

Aggiungere numeri alla matrice; ad esempio se il tuo set include 57,5,88 e 12 quindi:

matrice [0] = 57;

matrice [1] = 5;

[2] di matrice = 88;

[3] di matrice = 12;

3

Sistemare la matrice in ordine crescente utilizzando il comando:

STD:: Sort (array, array + 4);

In questo esempio, "4" indica la dimensione della matrice.

4

Utilizzare il ciclo "for" per stampare i numeri interi ordinati:

per (int k = 0; k < 4; k + +)

{

STD:: cout << matrice [k] << "";

}

In questo esempio, il programma produce il seguente output: "5 12 57 88."

Consigli & Avvertenze

  • Una matrice è la struttura di dati in C++ che contiene un insieme di variabili, ad esempio, numeri interi.
  • Le matrici in C++ sono in base zero; il primo elemento ha l'indice "0".

Come leggere i numeri interi in Perl

Come leggere i numeri interi in Perl


Perl è un linguaggio di programmazione ad alto livello che ha strutture di manipolazione che lo rendono una scelta eccellente quando si creano funzioni HTML dinamiche nelle pagine Web, creazione di script di server e modifica di file e il contenuto del file. Perl è un linguaggio "tipizzato" quindi non ha tipi di dati esplicitamente identificate come "intero" o "stringa". Invece Perl risponde in modo appropriato ai tipi di dati variabili in contesto e considera i valori delle variabili come numeri interi quando sono utilizzati in semplici operazioni aritmetiche o avanzate funzioni matematiche.

Istruzioni

1

Aprire un editor di testo e creare un nuovo file denominato perlInt.pl. Per creare nuovi file nella maggior parte degli editor di testo selezionare "Nuovo" dal menu "File".

2

Aggiungere la riga "shebang" Perl al file. La linea "shebang" punta al file eseguibile Perl e viene utilizzata per individuare l'interprete Perl in casi dove la sua posizione non è evidente. Ad esempio, su sistemi UNIX una baracca tipica è "#! / usr/bin/perl".

! / usr/bin/perl 3

Utilizzare la funzione di "stampa" di Perl per stampare il testo "numero 1:." Seguire la funzione di stampa con una richiesta di input standard ("< STDIN >") e memorizzare il valore di "< STDIN >" (l'input dell'utente) in una variabile denominata "$number1."

Stampare "numero 1:";
$number1 = < STDIN >;

4

Utilizzare una seconda funzione di Perl "stampa" per stampare il testo "numero 2:." Seguire la funzione di stampa con una seconda richiesta di input standard ("< STDIN >") e memorizzare il valore di "< STDIN >" secondo in una variabile denominata "$number2."

Stampare "numero 2:";
$number2 = < STDIN >;

5

Aggiungere il valore della variabile "$number1" per il valore della variabile "$number2" utilizzando l'operatore di addizione di Perl ("+"). Memorizzare il risultato in una variabile denominata "$number3."

$number3 = $number1 + $number2;

6

Utilizzare un terzo Perl funzione di "stampa" per stampare il valore della variabile "$number3." Prima di stampare il testo "la risposta è" e utilizzare l'operatore di concatenazione di Perl (".") per scrivere il valore della variabile "$number3". Seguire la variabile $number3 con un secondo operatore di concatenazione e un ritorno ("\n"). Dopo passo sei perlInt.pl apparirà come mostrato di seguito:

! / usr/bin/perl

Stampare "numero 1:";
$number1 = < STDIN >;
Stampare "numero 2:";
$number2 = < STDIN >;
$number3 = $number1 + $number2;
Stampare "la risposta è:". $number3. "\n";

7

Eseguire perlInt.pl aprendo un terminale e digitando il testo "perl perlInt.pl" al prompt. Inserisci due numeri quando richiesto e verificare che il valore intero appropriato viene scritto sullo schermo.

Consigli & Avvertenze

  • Perl è un linguaggio "tipizzato" modo lettura interi e stringhe è equivalente; entrambi i tipi sono scalari.
  • Ci sono tre modi per esprimere un valore letterale numerico in Perl: come un numero intero (senza decimali), come un galleggiante (con una virgola decimale) e con la notazione esponenziale.
  • Perl ha tre tipi di dati variabili: scalari, array di scalari e hash (array associativi di scalari).
  • Conversione da una forma scalare (stringa) in un altro (intero) è generalmente trasparente in Perl.
  • Per determinare il Perl posizione corrente dell'interprete digitare "quali perl" prompt dei comandi o chiedere al vostro ospite di Web.
  • In Perl, esadecimale, ottale e binari Rappresentanze non vengono automaticamente convertiti in numeri interi.