Nwlapcug.com


NAME RESOLVER QUERY RICORSIVE

Che cosa è un DNS lento?

Che cosa è un DNS lento?


Il Domain Name System (DNS) è un servizio internazionale di riferimenti incrociato che traduce gli indirizzi Web a indirizzi Internet. Il database contenente tutti i mapping nel mondo tra questi due sistemi di indirizzamento viene distribuito attraverso molti server dislocati in tutto il mondo. Trovare un indirizzo può richiedere le query a molti server, che è un compito che richiede tempo.

Indirizzi

Un indirizzo Web è chiamato un "nome di dominio". Lo spazio di indirizzi del nome di dominio è diviso in diversi domini di primo livello (TLD), che è il finale su un nome di dominio, ad esempio ". com" o ". org" Ogni TLD è la responsabilità di un'organizzazione diversa e ognuno mantiene il proprio database di mapping per gli indirizzi Internet. All'interno di ogni dominio, diversi server ogni contenere una sezione del database di mapping di indirizzo. Computer ogni altro indirizzo di indirizzi IP, nomi di dominio non. L'indirizzo IP è dettato dal protocollo Internet, da cui prende il nome. Quando un browser Web viene assegnato un indirizzo Web, deve prima ottenere l'indirizzo IP per il nome di dominio nell'indirizzo.

Resolver DNS

Ogni rete mantiene il proprio gestore DNS, chiamato un resolver. Il resolver DNS rende le query DNS per tutti i computer sulla rete. Il resolver archivia gli indirizzi richiesti di frequente; Tuttavia, deve costruire questa cache nel tempo. Quando riceve una richiesta per un indirizzo non nella propria cache, deve contattare un server DNS.

Query ricorsive/Iterative

Il primo server contattato per un indirizzo non potrebbe tenere il mapping per l'indirizzo specificato. Il resolver ha una politica per queste istanze, che sono frequenti. Il resolver è configurato per una delle due modalità. Per query ricorsive, il resolver richiede un server DNS per dargli l'indirizzo, e se tale server non averlo, per contattare tutti gli altri server nel gruppo a sua volta finché non si individua il mapping richiesto. In una query iterativa, il resolver chiede il server DNS primo di fornire l'indirizzo solo se lo ha. Se tale server non dispone l'indirizzo, restituisce l'indirizzo del server successivo per provare e il resolver ripete la richiesta a server diversi, fino a quando non si trova l'indirizzo richiesto. C'è poca differenza di velocità tra i due metodi.

Velocità di query

La velocità di una query DNS è variabile e non può essere migliorata, oltre la memorizzazione nella cache. L'unico motivo che una query DNS potrebbe essere lenta è il numero di contatti che serve per trovare il server giusto e che è un fattore casuale. L'unico elemento che può accelerare il processo è della cache del resolver, così la quantità di memoria ha il resolver, i mapping più può memorizzare e le query meno ha bisogno di eseguire. Tuttavia, un negozio del genere richiede tempo per costruire e mai in grado di soddisfare ogni richiesta.

Strumenti di amministrazione per una rete di Mac

Strumenti di amministrazione per una rete di Mac


Una rete è un gruppo di più di un computer che è collegato tramite canali che consentono loro di comunicare uno con l'altro e di condividere le stesse risorse. Strumenti per reti Macintosh (Mac) consentono agli amministratori di gestire i computer remoti e migliorare la sicurezza di tali computer. Tutti questi programmi sono gratuiti, ed è possibile scaricarli da siti Web di terzi.

BOINC

Il Berkeley Open Infrastructure for Network Computing (BOINC) offre uno strumento per gli amministratori di sistema Macintosh, e viene eseguito come Make_BOINC_Service.sh. Si tratta di uno strumento della riga di comando, il che significa che si esegue lo strumento dal Prompt dei comandi. Questo strumento farà sì che il software del client BOINC eseguito come demone all'avvio. Demone significa che il programma viene eseguito in background, e non ha bisogno di direzione da un utente di esercitare le proprie funzioni. Verrà eseguito anche se nessuno è connesso al sistema. È possibile eseguire questo strumento come un client BOINC indipendente o come parte di una GUI (interfaccia grafica). Un'interfaccia utente grafica è un sistema che consente di manipolare gli elementi senza scrivere codice. Questo strumento è compatibile con Mac OS (sistema operativo) X.

WhatRoute

Il WhatRoute 1.10.1 per Mac è compatibile con Mac OS X 10.3.9, 10.4 PPC, 10.5 PPC (PowerPC), 10.6 Intel e Intel. Esso consente di monitorare il percorso dei pacchetti di computer che si muovono attraverso una rete IP (Internet Protocol). Questo è noto come il traceroute ed è possibile visualizzare le informazioni di GPS (sistema di posizionamento globale) delle rotte. Questo strumento consente anche di eseguire il ping di altri computer. Ping prevede l'invio di un messaggio a un altro computer per vedere se quel computer risponde al messaggio, e quanto tempo ci vuole per il computer rispondere. Altre caratteristiche includono la possibilità di eseguire query Domain Name Service, che consentono di trovare informazioni su alcuni nomi di dominio. Un nome di dominio identifica chi ha certo controllo sopra uno spazio Internet.

NetScan

Il NetScan 2.1 per Mac consente di eseguire test di sicurezza sulla rete per determinare la modalità di protezione è. Altre caratteristiche includono un'opzione di ping, traceroute, Domain Name Service query e un port scanner, che analizza attraverso un server per vedere se ci sono eventuali porte aperte. Utilizza anche una GUI, ed è possibile visualizzare lo stato di avanzamento delle scansioni nella barra di stato. Questo strumento è compatibile con i seguenti sistemi operativi Mac: OS X 10.4, PPC 10.4, 10.5, 10.6, 10.5.6 Intel e Intel 10,6.

Differenza tra ricorsiva e query Iterative in DNS

Differenza tra ricorsiva e query Iterative in DNS


Il Domain Name System (DNS) è un database distribuito gli indirizzi Web di collegamento per il vero indirizzo del computer che ospita tale sito Web. Gli indirizzi Web sono chiamati i nomi di dominio. L'indirizzo di un sito Web si presenta come "www.asite.com." Questo è un nome di dominio, ma non significa nulla su Internet. Il browser Web che ha bisogno di visualizzare una pagina da un dominio richiesto deve prima ottenere l'indirizzo Internet del server Web. Il processo di query viene gestito da un dispositivo chiamato un resolver. Le impostazioni sul resolver determinano se la query sarà ricorsiva o iterativo.

Indirizzi IP

Il vero indirizzo di un computer collegato a Internet viene chiamato l'indirizzo IP. IP è l'acronimo di Internet Protocol. L'indirizzo IP è un numero binario a 32 bit. Per rendere più facile per visualizzare un indirizzo IP, esso è suddiviso in quattro sezioni e ogni numero viene convertito in notazione decimale. I quattro numeri sono quindi separati da punti, risultante in qualcosa che assomiglia a "123.34.33.101."

Server di nome di dominio

I nomi di dominio sono più facili per il pubblico da ricordare, ma ogni computer nel mondo è contattabile tramite un indirizzo IP, non un nome di dominio. Domain Name System esegue il mapping tra questi due sistemi di indirizzamento. Il database contenente tutti i mapping tra nomi di dominio e indirizzi IP nel mondo è distribuito tra molti computer in tutto il mondo. Ognuno di questi è chiamato un Server di nome di dominio, e ciascuno detiene solo una parte del database totale.

Resolver DNS

Il browser Web riceve istruzioni per scaricare una pagina Web da un utente in termini di un nome di dominio. Si può ottenere solo quella pagina trattando con altri computer utilizzando gli indirizzi IP. Il browser Web mani il compito di trovare l'indirizzo IP per un nome di dominio di un resolver DNS. Il resolver può essere sulla stessa rete, o può essere residente sul sistema di un provider di servizi Internet. Il resolver Contatta un Server di nome di dominio, ma tale server non potrebbe tenere il mapping richiesto.

Ricorsiva/iterativo

Un'impostazione del resolver determina come tratterà con situazioni in cui il primo server contattato non sono la traduzione necessaria. In una query ricorsiva, il server DNS contattato contattare altri server per conto del resolver e quindi restituire il mapping. In una query iterativa, il resolver chiede al server per fornire il mapping solo se si tiene in se. Se il server non dispone l'indirizzo richiesto, risponde con l'indirizzo di un altro server che potrebbe provare il resolver. Il resolver può utilizzare l'indirizzo suggerito o ignorarlo e funzionare però un elenco dei server DNS che dispone di un database. Le query ripetute per molti server dal resolver è una query iterativa.

Che cos'è una Query DNS?

Che cos'è una Query DNS?


Il Domain Name System (noto anche come il Domain Name Service) traduce gli indirizzi Web e indirizzi IP. Un indirizzo IP è il vero sottostante l'indirizzo di un computer su Internet ed è dettato dal protocollo Internet. Un indirizzo Web è un nome di dominio, come "www.something.com." Questo non è un indirizzo reale, ma è un sistema umano leggibile per consentire ai computer dispone di un identificatore più memorabile rispetto all'indirizzo IP.

Indirizzamento IP

Il sistema di indirizzi IP è in fase di transizione a partire dalla data di pubblicazione. L'indirizzo che è durato dalla creazione di Internet è un numero binario a 32 cifre. I 32 bit sono organizzati in quattro byte. Ogni byte viene convertito in un numero digitale, e quindi i quattro numeri sono separati da un punto. Questo è chiamato notazione del punto ed è destinato a rendere più facile per le persone a capire gli indirizzi IP. Tuttavia, un indirizzo come "123.234.12.23" non è davvero memorabile. Il numero di indirizzi nella combinazione di indirizzo IP corrente è esaurita, e così è stato creato un nuovo formato di indirizzo che dispone di 128 bit. Questo è ancora più difficile da ricordare.

Nomi di dominio

Domain Name System è una delle tre tecnologie che ha creato il World Wide Web, gli altri due sono HTML e HTTP. HTML è l'Hypertext Markup Language. È il formato in cui sono scritte tutte le pagine Web. HTTP è il protocollo di trasferimento Hypertext, che è il formato di tutti i trasferimenti di Web seguono. Domain Name System crea un sistema di indirizzamento che gli indirizzi IP di Internet si sovrappone e crea indirizzi umani-friendly che utilizzano parole significative.

Query DNS

Una query DNS ha due parti. Un'applicazione basata su PC, ad esempio un Web browser o un client di posta elettronica, invia innanzitutto una query DNS per un resolver DNS. Il resolver DNS può essere residente sul computer locale, da qualche parte sulla rete o può essere fornito da un server contattabile tramite Internet. I Preferiti di resolver letta regolarmente gli indirizzi e quindi possono essere in grado di restituire l'indirizzo IP di un determinato dominio. In caso contrario, deve compiere la propria query DNS accedendo a un server DNS.

Query DNS Server

Il resolver DNS rende la stessa query DNS che ha ricevuto da un'applicazione a un server DNS. L'ultima parte di un nome a dominio ". com", "org", ". co.uk," ecc, viene chiamato il dominio e un diverso server DNS serve ciascuno. Il resolver del dominio non è necessario conoscere l'indirizzo di tutti questi. Si può andare a qualsiasi server DNS, e quindi il server DNS fornisce l'indirizzo IP richiesto, se è il server DNS per il dominio. Se non è, o invia una query stessa per il nome di dominio e quindi che restituisce al resolver o risponde per il resolver con l'indirizzo del server DNS corretto e il resolver ha quindi in contatto direttamente con tale server. Una volta che il resolver ha l'indirizzo IP, lo restituisce al client browser o posta come una risposta alla query DNS originale.

Come confrontare i resolver DNS nel selvaggio

Resolver DNS sono responsabili per l'invio agli utenti di Internet a siti Web. Domain name system (DNS) è utilizzato per designare la casa basata sul Web per i server Web che ospitano siti e applicazioni. Ogni nome di dominio, ad esempio www.example.com, si risolve in un indirizzo IP univoco che è assegnato ai server Web che ospitano il sito Web. Invece di imporre agli utenti di immettere gli indirizzi IP per accedere ai siti, possono semplicemente immettere nomi di dominio. Confrontando i resolver DNS può essere fatto eseguendo una manciata di test di rete.

Istruzioni

1

Avviare l'utilità di rete che è in bundle con il sistema operativo, disponibile nel pannello di controllo di Microsoft Windows e in Mac OS X come un'applicazione denominata utilità di rete.

2

Creare un elenco di nomi di dominio che si desiderano verificare. Tenete a mente che essi non devono essere ospitati dalla stessa società o essere una parte della stessa rete sito..--o i risultati del test potrebbero non essere obiettivo.

3

Eseguire una query di connessione ai domini e prendere nota del tempo di connessione per ogni query, che verrà misurato in millisecondi.

4

Registrare i tempi di connessione e confrontare i tempi di query di ogni risoluzione DNS che hai fatto durante il test.

Come compilare un modulo HTML con una stringa di Query URL

Quando si compilano moduli HTML, si può ricevere l'input da una pagina e utilizzarlo per popolare i campi di modulo in una nuova pagina. Per effettuare questa operazione utilizzando una stringa di query URL, hai bisogno di "$ Get []" super variabile. Questa variabile è una matrice---significato che essa detiene più valori---che contiene il nome e il valore di ogni variabile in un URL contenente una stringa di query. Si dovrebbe ottenere il valore di ogni variabile di stringa di query e posizionarlo all'interno di una nuova variabile PHP, che è quindi possibile inserire nel tag form HTML usando l'attributo "value".

Istruzioni

1

Aprire il file HTML contenente il form. In cima del file, prima della dichiarazione di doctype, apertura tag HTML o qualsiasi altro codice, aggiungere una coppia di tag delimeter PHP:

<? php

? >

2

Creare una nuova variabile e impostarla al valore di "$ Get []" super variabile:

$name = $ Get [];

3

Aggiungere il nome della variabile che avete bisogno dalla stringa di query dell'URL all'interno delle parentesi di "$ Get []" variabile. È necessario inserire virgolette singole o doppie intorno il nome della variabile, a seconda delle preferenze:

$name = $ Get ['nome'];

Questo "$ Get ['nome'];" codice accetta il valore per "nome" da un URL che è simile al seguente:

http://yoursite.com/page.php?name=Joe

In questo caso, il valore di "$name" diventerà quindi "Joe".

4

Scorrere verso il basso nel codice del file HTML e cercare il campo di modulo che è necessario compilare. Ad esempio, se si desidera compilare il campo nome, individuare il tag "< input >" con il nome di "nome" e inserire la variabile "$name" come valore:

< input type = "testo" nome = "nome" value = "<? php $name;? >" / >

Si noti che, al fine di posizionare la variabile PHP nei tag "< input >", è necessario utilizzare i tag di delimeter PHP per dire al browser per leggere il testo come PHP.

Consigli & Avvertenze

  • Non passano le informazioni sensibili dell'utente tramite stringhe di query URL per popolare i campi del modulo perché questo renderà le informazioni visibili agli altri.

Risultati delle Query cache PHP MySQL

A partire da MySQL versione quattro, non è più necessario scrivere codice PHP personalizzato ai risultati della query di MySQL della cache. MySQL contiene una cache di query incorporato che memorizza nella cache risultati per identiche istruzioni "SELECT", tra cui istruzioni preparate. Per utilizzare la cache, modificare il file di configurazione e accenderlo. Una volta attivato, tuttavia, avete la possibilità di ignorare se una query viene memorizzato nella cache mediante il passaggio di una parola chiave nella query che si invia da PHP per MySQL. Rivedere i limiti della cache delle query per assicurarsi che si capisce come la cache funziona prima di scrivere uno script PHP con la cache delle query in mente.

MySQL Query Cache

La cache delle query MySQL acquisisce un'espressione di query da una query "SELECT" e l'insieme completo dei risultati e li colloca in una cache temporanea sul disco o in memoria. Quando uno script PHP invia una query identica a uno che è stato eseguito in precedenza e memorizzato nella cache, i risultati sono serviti dalla cache piuttosto che il database. Questo può ridurre significativamente la quantità di tempo necessaria per fornire i risultati, che migliora le prestazioni del programma PHP.

Limitazioni

MySQL query cache funziona solo con query "SELECT" e memorizzerà nella cache solo query completa, non sub-SELECT o inline viste. La cache delle query nella cache istruzioni preparate ma non memorizza nella cache le transazioni di database. Non includere i commenti all'inizio della query in istruzioni PHP. Se una condizione di query non inizia con la lettera "S", MySQL determinerà non si tratta di una query "SELECT" e non memorizza nella cache i risultati. Per esempio:

Non farlo
$query = ' / $name è membro corrente Select da membri dove nome = $name';
Fare questo, invece
$query = ' selezionare
da membri dove nome = $name / $name è membro corrente /';
$result = mysql_query;

Imposta query Cache

Per configurare la cache delle query MySQL, modificare il file di configurazione di MySQL su server web, ad esempio "/ etc/mysql/my.cnf" su un Apache web server e impostare le variabili "query-cache-size" e il "query_cache_type". Per "query_cache_type," un valore pari a zero disattiva la cache; uno accende la cache; e due imposta la cache per essere "on"demand. Scegliere una dimensione massima per la cache delle query, in genere tra 20 e 100 megabyte e aggiungere le seguenti righe alla fine del file di configurazione per attivare la query nella cache su e impostare la dimensione a 20 megabyte:

tipo di cache di query = 1
query-cache-size = 20M

La memorizzazione nella cache "On Demand"

Se si desidera controllare quali risultati della query vengono memorizzati nella cache dallo script PHP, impostare il "query-cache-tipo" a "2" e passare la parola chiave "SQL_CACHE" dopo l'istruzione "SELECT" in una query PHP. Per esempio:

$query = "SELECT SQL_CACHE * da parte dei clienti dove cust_id ="0089324";
$result = mysql_query;

Se la cache delle query è acceso e non si desidera memorizzare nella cache una determinata query, è possibile passare la parola chiave "SQL_NO_CACHE" da PHP. Per esempio:

$query = "SELECT SQL_NO_CACHE * da parte dei clienti dove cust_id ="0089324";
$result = mysql_query;

Come estrarre i numeri in una Query per l'accesso

Come estrarre i numeri in una Query per l'accesso


Microsoft Office Access è un sistema di gestione di database relazionali comunemente utilizzato per i database più piccoli e locali. L'accesso è incluso nella suite Microsoft Office e fornisce tutti gli strumenti necessari per gestire un database relazionale. Una query viene utilizzata per recuperare informazioni da tabelle di database. Estrazione di numeri da una query di Access avviene allo stesso modo si potrebbe estrarre altri tipi di dati. Un modo per estrarre i dati è utilizzando Visual Basic for Applications. In pochi passi, è possibile scrivere codice VBA, estrarre numeri da una query e li Visualizza nella finestra output.

Istruzioni

1

Aprire il database Northwind Microsoft Office Access. Il database Northwind è incluso nella suite Microsoft Office.

2

Fare clic su "strumenti di Database", quindi selezionare "Visual Basic" per aprire la finestra di Visual Basic di Microsoft. Fare clic sul menu "Inserisci" e selezionare "Modulo".

3

Copiare e incollare il codice seguente il nuovo modulo per eseguire query nella tabella "Prodotti" ed estrarre i numeri nel campo "Livello di riordinare" maggiore di 15:

Private Sub extractNumbers()

Dim strSQL As String

Dim rst As Recordset

() Dim dbs As Database

Set dbs = CurrentDb

strSQL = "SELECT Products. [Nome prodotto], prodotti. [Riordinare livello] "

strSQL = strSQL & "Da prodotti"

strSQL = strSQL & "dove (((prodotti. [ Riordinare livello]) > 15)); "

Set rst = dbs. OpenRecordset(strSQL)

RST. MoveLast

RST. MoveFirst

Debug. Print "riordinare livello > 15:"

While Not rst. EOF

Debug.Print "Product Name:" & rst.Fields(0).Value

Debug.Print " "

Debug.Print "Reorder Level Number:" & rst.Fields(1).Value

RST. MoveNext

Loop

End Sub

Come analizzare una stringa di Query in JavaScript

JavaScript non fornisce una funzione incorporata per catturare la stringa di query passata a una pagina Web con l'URL, così come molti dei linguaggi di scripting lato server come PHP. Per analizzare una stringa di query con JavaScript, catturare i parametri URL con la proprietà "location. search", dividere i valori sul segno "&" che separa i parametri, quindi Spalato ogni di tali valori sul segno "=" per ottenere il nome del parametro e il valore del parametro. Rimuovere anche il "?" che procede il primo nome del parametro.

Istruzioni

1

Creare un nuovo documento HTML con Notepad o un editor HTML. Inserire le intestazioni HTML nel documento:

<! DOCTYPE HTML >

< html >

< head >

< meta charset = "utf-8" >

< title > Parse String Query < / title >

2

Creare una funzione JavaScript per analizzare la stringa di query e creare un array associativo con il nome del parametro come chiave di indice e il valore del parametro come valore. Inizializzare una matrice per memorizzare i risultati e acquisire la stringa intera query in una variabile utilizzando "location. search." Uscita se non c'è nessuna stringa di query:

< script >

var queryParams = [];

qString var = location. search;

Se (qString = = "") Exit ();

3

Creare una matrice con ogni "parametro = valore" come un elemento di matrice suddividendo la stringa di query su "&":

var params = qString.split ("&");

4

Rimuovere il "?" procedendo il primo parametro prendendo il valore di stringa a partire dal secondo carattere:

params [0] = params[0].substring(1);

5

Dividere ogni parametro per ottenere il nome e il valore e aggiungerli all'array associativo:

for (var i in params) {

var temp = params[i].split("=");

queryParams[temp[0]] = temp[1];

}6

Scrivere l'output sullo schermo affinché lo script funziona correttamente:

for (i in queryParams) {

document.write("&lt;p>" + i + " = " + queryParams[i] + "&lt;/p>");

}

< / script >

< / head >

7

Creare un modulo HTML per testare lo script:

< / head >

< corpo >

< nome modulo = "myForm" >

< input type = "text" name = "test1" >

< input type = "text" name = "test2" >

< input type = "submit" nome = "submit" value = "submit" >

< / form >

< / body >

< / html >

8

Salvare il file HTML e aprirlo con un browser. Immettere dati nei campi due modulo e verificare che i parametri vengono analizzati correttamente.

Come ordinare una Query MySQL con ORDER by

Righe da una query MySQL SELECT vengono restituite in un ordine arbitrario o imprevedibile. Poiché il ritorno ha più a che fare con gli algoritmi di hashing e ricerca interni di quanto non faccia con i tuoi dati, l'ordine delle righe non è solitamente utile per un programmatore. Per restituire le righe in un ordine significativo, è possibile utilizzare la clausola ORDER BY del comando SELECT per ordinarli.

Istruzioni

1

Formano il base comando SELECT per restituire le righe in cui siete interessati. A questo punto, l'ordine in cui vengono restituite le righe non è di importanza. Questo esempio esegue una query di un database di clienti per ottenere un elenco di clienti con saldi negativi. Esempio:
SELECT * FROM customers WHERE balance < 0.0;

2

Aggiungere una clausola ORDER BY. ORDER BY vi dirà il server MySQL per ordinare le righe di una colonna. Ad esempio, se volete vedere tutti i conti in sospeso nell'ordine del loro equilibrio, è possibile aggiungere "ORDER BY equilibrio" alla fine della query. Esempio:
SELECT * FROM customers WHERE balance < 0.0 ORDER BY balance;

3

Definire in quale direzione per ordinare, come l'ordine delle righe restituite ancora potrebbe non essere significativo. Le righe possono essere restituite in ordine crescente o decrescente.

4

Utilizzare ASC o DESC. Utilizzando ASC ordinerà i dati che vedete il più piccolo numero primo. Utilizzando DESC ordinerà i dati, cosicché possiate vedere il più grande numero primo. In questa query, si cercano per i clienti con il saldo negativo più grande prima. ORDER BY restituirà le matrici con il maggior numero di negativo (il più piccolo numero) nella parte superiore. Esempio:
SELECT * FROM customers WHERE balance < 0.0 ORDER BY balance ASC;

5

Ordinare più colonne, come a volte vi imbatterete in righe di grandi gruppi che sono state ordinate sullo stesso numero. Ad esempio, se ci sono 100 clienti nel database con un saldo pari a 0, i clienti appariranno in ordine arbitrario. È meglio avere almeno due criteri di ordinamento per situazioni come questa.

6

Utilizzare più criteri di ordinamento separati da virgole. Qui, i clienti sono indicati in ordine alfabetico per nome dopo vengono ordinati da equilibrio. Esempio:
SELECT * FROM customers WHERE balance < 0.0 ORDER BY balance,name ASC;

Consigli & Avvertenze

  • Di per sé, ORDER BY non è un comando. È una clausola, o componente aggiuntivo di, il comando SELECT.

Come utilizzare accesso Recordset in una Query



Access è un sistema che fornisce tutti gli strumenti necessari per la progettazione di un database. Una query viene utilizzata per recuperare dati da una tabella di database. Il recordset viene utilizzata per accedere ai record restituiti da una query. Saper utilizzare un recordset di Access, l'applicazione di database può rendere più dinamica. Visual Basic for Applications (VBA) è un linguaggio di programmazione utilizzato per automatizzare le attività di routine in Access e altre applicazioni di Microsoft Office. È possibile utilizzare VBA per recuperare i risultati della query.

Istruzioni

1

Aprire il database Northwind di Microsoft Access. Il database Northwind è incluso nella suite Office. Fare clic su "Strumenti di Database" e selezionare "Visual Basic". Fare clic sul menu "Inserisci" e selezionare "Modulo".

2

Digitare il comando seguente per creare una nuova subroutine:

Private Sub useRecordset()

Premere "Enter".

3

Digitare quanto segue per dichiarare nuove variabili:

Dim strSQL As String

() Dim dbs As Database

Dim rst As Recordset

Dim tmpStr As String

Set dbs = CurrentDb

4

Digitare quanto segue per i nomi dei campi di output nella finestra"immediata":

tmpStr = "azienda | Last Name | "

tmpStr = tmpStr & "nome |"

tmpStr = tmpStr & "Job Title |"

tmpStr = tmpStr & "Telefono ufficio"

Debug. Print tmpStr

5

Digitare il comando seguente per eseguire una query sulla tabella "Clienti":

strSQL = "SELECT clienti., clienti. [Cognome] "

strSQL = strSQL & "clienti. [Cognome] "

strSQL = strSQL & "clienti. [Titolo di lavoro], clienti. [Telefono]"

strSQL = strSQL & "da parte dei"clienti;

6

Digitare il comando seguente per aprire il recordset:

Set rst = dbs. OpenRecordset(strSQL)

RST. MoveLast

RST. MoveFirst

7

Digitare quanto segue per scorrere in ciclo il recordset e visualizzare i risultati della query nella finestra immediata:

While Not rst. EOF

tmpStr = rst. Fields(0). Valore

tmpStr = tmpStr & "|" & rst. Fields(1). Valore

tmpStr = tmpStr & "|" & rst. Fields(2). Valore

tmpStr = tmpStr & "|" & rst. Fields(3). Valore

tmpStr = tmpStr & "|" & rst. Fields(4). Valore

Debug. Print tmpStr

RST. MoveNext

Loop

8

Digitare il comando seguente per cancellare variabili dalla memoria:

RST. Chiudere

DBS. Chiudere

Premere "F5" per eseguire la subroutine.

Come utilizzare le variabili nelle Query di Access

Come utilizzare le variabili nelle Query di Access


Saper utilizzare le variabili nelle query utilizzando Microsoft Office Access, applicazione di database può rendere più dinamica. Il modo più semplice per utilizzare le variabili nelle query è tramite Visual Basic, Applications Edition, noto anche come VBA. VBA è un linguaggio di programmazione sviluppato da Microsoft e viene utilizzato per automatizzare i processi manuali di Microsoft Office. Una query viene utilizzata per recuperare informazioni da una tabella di database. Le variabili sono definite per conservare le informazioni nella memoria del computer durante l'esecuzione di un programma.

Istruzioni

1

Aprire il database Northwind Microsoft Office Access. Il database Northwind è incluso nella suite Microsoft Office.

2

Fare clic su "strumenti di Database" e poi selezionare "Visual Basic" per aprire la finestra di Visual Basic di Microsoft. Fare clic sul campo "Inserisci" e selezionare "Modulo".

3

Copiare e incollare il codice seguente il nuovo modulo di utilizzare "Il fornitore A" come una variabile in una query di selezione e Mostra il nome e il cognome di "Offerente":

Private Sub userQueryVariables()

Dim strSQL As String

Dim rst As Recordset

() Dim dbs As Database

Dim fornitore As String

fornitore = "Fornitore A"

Set dbs = CurrentDb

strSQL = "SELECT Suppliers.Company, fornitori. [Cognome], fornitori. [Nome] "

strSQL = strSQL & "Dai fornitori"

strSQL = strSQL & "dove (((Suppliers.Company)='" & (fornitore) & "")); "

Set rst = dbs. OpenRecordset(strSQL)

RST. MoveLast

RST. MoveFirst

Debug. Print (fornitore & "informazioni:")

While Not rst. EOF

Debug.Print ("First Name: " & rst.Fields(2).Value)

Debug.Print ("Last Name: " & rst.Fields(1).Value)

RST. MoveNext

Loop

End Sub

4

Premere "F5" per eseguire la subroutine.

Come combinare dati provenienti da query in un Report in Access



Microsoft Access è uno strumento prezioso che utilizza tabelle, maschere e report per memorizzare, gestire, modificare e presentare una varietà di dati. Informazioni vengono memorizzate in tabelle, che possono quindi essere utilizzate come fonte per la creazione di maschere e report. Inoltre, gli utenti possono creare query che estraggono i dati pertinenti dalle tabelle e può anche essere utilizzata come fonte per maschere e report. Il processo di generazione di un report da una query è relativamente facile, e non è molto più difficile generare un report utilizzando due query di selezione.

Istruzioni

1

Aprire Microsoft Access. Se non è stato già creato le due query di selezione da cui si desidera creare il report, andare al passaggio 2. In caso contrario, andare al passaggio 5.

2

Creare la prima query facendo clic sul pulsante "Progettazione Query" si trova all'interno della scheda "Crea" selezionare la prima tabella con i dati rilevanti. Quando si apre la casella «Show Table», fare clic su "Aggiungi". Chiudere la finestra. Nella finestra di progettazione di Query che si apre, fare doppio clic su quei campi che si desidera includere nel report. Tenere presente che i campi in entrambe le tabelle devono corrispondere ed essere nello stesso ordine all'interno di ciascuna query per creare una query di Unione. Ad esempio, se il primo campo è "First Name", deve anche essere il primo campo nella seconda query. Inoltre, se si dispone di cinque campi in una query, è necessario disporre cinque in altra.

3

Eseguire la query facendo clic su "Run" nella scheda "Struttura". Questo metterà in visualizzazione foglio dati. Verificare che le informazioni corrette sono contenute all'interno della query e quindi fare clic su "Salva".

4

Ripetere i passaggi 2 e 3 per creare la seconda query.

5

Fare clic su "Progettazione Query" nella scheda "Crea" per iniziare combinando le query. Questo farà apparire una nuova query. Chiudere la finestra di «Show Table». Fare clic su "Unione" nella scheda "Struttura". Ora si inizierà l'importazione le istruzioni SQL per creare la query di Unione.

6

Selezionare la scheda della prima query che si desidera unire. Scegliere la scheda "Home" e poi "Visualizza" e quindi "Visualizzazione SQL." Questo genererà l'istruzione SQL. Copiare l'istruzione e incollarlo la nuova query. Eliminare il punto e virgola.

7

Premere "Enter" e poi digitare "UNION ALL". Se non si desidera che i duplicati, digitare solo "Unione". Quindi premere "Invio".

8

Ripetere il passaggio 6 per la seconda query, ma non eliminare il punto e virgola. Fare clic su "Run" nella scheda "Struttura" per verificare che l'Unione è stata completata e quindi salvarlo. La query di Unione verrà visualizzati nel riquadro di spostamento.

9

Fare clic sulla query di Unione che si trova nel riquadro di spostamento e fare clic sulla scheda "Crea" cliccare su "Report" per generare un report contenente dati da entrambe le query.

Come contare i caratteri di campo in una Query di Access

Come contare i caratteri di campo in una Query di Access


La suite di Microsoft Office di applicazioni desktop professionale viene fornito con uno strumento di database denominato Access, che consente di progettare i database relazionali ed eseguire query per trovare informazioni e creazione di report. Quando si crea una query in Microsoft Access, è possibile utilizzare espressioni per eseguire calcoli con i tuoi dati. L'espressione "Len" conterà il numero di caratteri in un campo specifico del file di database di Access.

Istruzioni

1

Avviare il programma di Microsoft Access sul computer e aprire il file di database in cui si desidera creare una nuova query.

2

Vai alla scheda "Crea" nella barra degli strumenti e fare clic sul pulsante "Progettazione Query".

3

Fare doppio clic sul nome della tabella contenente il campo che si desidera utilizzare e quindi premere il pulsante "Chiudi" nella finestra a comparsa.

4

Posizionare il cursore nella colonna più a sinistra della griglia nella parte inferiore della finestra.

5

Aprire il menu a discesa "Campo" e selezionare il nome del campo di cui si desidera contare i caratteri.

6

Vai alla sezione "Criteri", tipo "Len([Name])" e sostituire "Nome" con il nome esatto del campo che si desidera contare.

7

Premere il pulsante "Run" nella parte superiore dello schermo. L'accesso verrà eseguito un report che conta il numero di caratteri nel campo che scelto.

Come utilizzare le variabili in una Query di Access VBA

Come utilizzare le variabili in una Query di Access VBA


Le query sono un potente strumento in Microsoft Access per recuperare informazioni da una tabella di database e avere la conoscenza su come utilizzare le variabili nelle query può rendere l'applicazione di accesso più dinamico. In VBA è possibile costruire istruzioni SQL che contengono le variabili come variabili di stringa per recuperare i dati. Una volta che si genera l'istruzione SQL è possibile utilizzare l'oggetto Recordset per recuperare i risultati della query. Variabili utente invece di spendere tempo a costruire molte istruzioni SQL con parametri hardcoded.

Istruzioni

1

Iniziare creando una nuova routine sub utilizzando il seguente codice:

Private Sub useVariablesInQuery()

2

Digitare il seguente codice per creare le variabili che si utilizzerà nella query:

Dim strSQL As String

String companyName As String

Dim lastName As String

Dim rst As Recordset

() Dim dbs As Database

Set dbs = CurrentDb

3

Digitare quanto segue per definire i valori delle variabili utilizzate nella query:

companyName = "Northwind Traders"

lastName = "Freehafer"

4

Digitare il comando seguente per creare una query utilizzando le variabili nel passaggio precedente:

strSQL = "SELECT Employees.Company, dipendenti. [Cognome], dipendenti. [Cognome] "

strSQL = strSQL & "dipendenti. [Indirizzo e-mail] "

strSQL = strSQL & "FROM Employees"

strSQL = strSQL & "dove (((Employees.Company)='" & (companyName) & "')"

strSQL = strSQL & "AND ((dipendenti. [ Last Name]) ='"& (lastName) &" "));"

5

Digitare il comando seguente per aprire un Recordset e visualizzare i risultati della query:

Set rst = dbs. OpenRecordset(strSQL)

Debug. Print rst. Fields(0). Valore

Debug. Print rst. Fields(1). Valore

Debug. Print rst. Fields(2). Valore

Debug. Print rst. Fields(3). Valore

6

Digitare il comando seguente per terminare la routine sub:

RST. Chiudere

DBS. Chiudere

End Sub

7

Premere "F5" per eseguire il codice.

Come eseguire una Query DNS preferenze Network

Quando il computer si connette a un sito Web, ci sono vari router che deve connettersi via fino a raggiungere la destinazione. Dopo il router e il modem, si connette al Provider di servizi Internet. In questa fase, gli indirizzi Domain Name System vengono forniti per assegnare al computer l'indirizzo di protocollo Internet. A seconda dell'ISP, o avete una statica (single) o dinamico (Cambia) IP. Se si desidera eseguire query quali sono gli indirizzi DNS che è possibile controllare le impostazioni TCP/IP.

Istruzioni

1

Cliccare su "Start", poi "pannello di controllo". Digitare "adattatore" nella casella di ricerca e fare clic su "Visualizza connessioni di rete".

2

Pulsante destro del mouse connessione Internet principale e fare clic su "Proprietà". Immettere la password di amministratore del computer e premere "Invio".

3

Fare clic su "Rete," quindi "Internet Protocol Version 6" o "4", a seconda che sia selezionata e fare clic su "Proprietà".

4

Controllare i dettagli DNS compilati (essi sono etichettati come "Server DNS preferito" e "Server DNS alternativo") e cambiarle se si desidera, facendo clic su un indirizzo di server e inserendo una nuova invece.

Come eseguire una Query per confrontare i campi simili in Access

Microsoft Access riduce i contenuti duplicati, così non devi ricreare i dati esistenti per i diversi progetti. È possibile indicare accesso per trovare i duplicati in una tabella o una query o per confrontare i campi simili in più tabelle o query. Ad esempio, se il database include una tabella per i clienti e un altro per i dipendenti, è possibile confrontare tutti i campi dove la persona ha lo stesso nome. Semplicemente utilizzare la creazione guidata query o visualizzazione SQL per trovare le informazioni che necessarie in fretta.

Istruzioni

Confrontare i campi in visualizzazione SQL

1

Aprire il database contenente i campi che si desidera confrontare in Microsoft Access.

2

Fare clic sulla scheda Crea e scegliere "Progettazione Query" provenienti da altro gruppo. Fare clic sulla scheda sia nella finestra di dialogo Mostra tabella.

3

Evidenziare la prima tabella o query che si desidera confrontare e fare clic sul pulsante "Aggiungi".

4

Scegliere la tabella o la query contenente il campo che si desidera confrontare e aggiungerlo successivo e quindi aggiungere eventuali ulteriori tabelle o query che si desidera controllare. Chiudere la finestra di dialogo.

5

Trovare e doppio clic sui campi che si desidera confrontare. I campi vengono aggiunti al riquadro inferiore.

6

Scegliere la scheda Progettazione selezionare "Visualizza" e "Visualizzazione SQL" dal gruppo di risultati per passare alla visualizzazione SQL. Il contenuto sarà simile al seguente (dove "Clienti" e "Dipendenti" rappresentano la tabella o la query che si desidera controllare e "Last Name" rappresenta il campo che si desidera confrontare):

SELECT Customers.[Last Name], Employees.[Last Name]

FROM Customers, Employees;7

Rimuovere il punto e virgola dopo l'ultima riga delle informazioni, ad esempio "Da clienti, dipendenti;" e aggiungere la seguente istruzione SQL:

DOVE i clienti. [Cognome] = dipendenti. [Cognome];

8

Sostituire "Clienti" e "Dipendenti" con le tabelle o query che si desidera controllare e "Last Name" con il campo che si desidera confrontare. Assicurarsi di includere un periodo dopo ogni tabella o query e un punto e virgola alla fine dell'istruzione (come illustrato nel passaggio precedente).

9

Fare clic su "Esegui" dal gruppo risultati della scheda struttura per visualizzare i risultati del confronto.

Trovare campi duplicati con creazione guidata Query

10

Fare clic sulla scheda Crea e selezionare "Creazione guidata Query" provenienti da altro gruppo.

11

Fare clic su "Duplicazioni creazione guidata Query ricerca" nella finestra di dialogo Nuova Query e fare clic su "OK".

12

Modificare l'opzione "Visualizza" nella finestra di dialogo di "Both". Selezionare la tabella o la query che si desidera cercare i duplicati e fare clic su "Avanti".

13

Fare doppio clic su tutti i campi che si desidera controllare per i duplicati dall'elenco dei campi disponibili.

14

Fare clic su "Fine". I duplicati vengono visualizzati sulla tua pagina.

Come eseguire una Query più database in Access

Sapendo come aprire ed eseguire query più database possono risparmiare tempo quando è necessario utilizzare i dati da più file di database. Microsoft Office Access è un relational database management system sviluppato da Microsoft. L'accesso è una popolare applicazione utilizzata per progettare i database locali. Una query viene utilizzata per recuperare informazioni da una tabella di database. Visual Basic for Applications, noto anche come VBA, è un linguaggio di programmazione che può essere utilizzato per eseguire query più database di computer.

Istruzioni

1

Avviare Microsoft Office Access, selezionare "Database vuoto" quindi fare clic su "Crea". Fare clic su "Strumenti di Database" e poi selezionare "Visual Basic". Selezionare dal menu "Inserisci" e scegliere "Modulo".

2

Digitare il comando seguente per creare la subroutine "queryMultipleDbs":

Private Sub queryMultipleDbs()

Premere "Enter".

3

Digitare quanto segue per dichiarare nuove variabili:

Dim rst As Recordset

() Dim dbs As Database

Dim dbs2 come Database

4

Digitare il comando seguente per aprire il primo database:

Set dbs = OpenDatabase ("C:\Northwind 2007.accdb")

Modificare il percorso e digitare il percorso del database.

5

Digitare il comando seguente per aprire il secondo database:

Impostare dbs2 = OpenDatabase ("2007.accdb di C:\Copy di Northwind")

Modificare il percorso e digitare il percorso del database.

6

Digitare quanto segue per eseguire una query la tabella "Impiegati" nel primo database e visualizzare i valori nella colonna "Nome":

Set rst = dbs.OpenRecordset("SELECT Employees.* FROM Employees")

rst.MoveLast

rst.MoveFirst

Do While Not rst.EOF

Debug.Print rst.Fields("Last Name").Value

rst.MoveNext

Loop

rst.Close7

Digitare quanto segue per eseguire query nella tabella "Prodotti" nel primo database e visualizzare i valori nella colonna "Codice prodotto":

Set rst = dbs2.OpenRecordset("SELECT Products.* FROM Products")

rst.MoveLast

rst.MoveFirst

Do While Not rst.EOF

Debug.Print rst.Fields("Product Code").Value

rst.MoveNext

Loop

rst.Close

Set dbs = Nothing

Set dbs2 = Nothing

Premere "F5" per eseguire la subroutine e visualizzare i risultati attraverso la finestra immediata.

Come collegare le query SQL con Visual Basic

Come collegare le query SQL con Visual Basic


Collegamento di una query SQL con Visual Basic richiede la creazione e quindi al comando la query SQL da eseguire all'interno del programma di Visual Basic che si sta costruendo. Sia l'ambiente di sviluppo Visual Basic Express Edition e la suite di programmazione di Visual Studio.NET vi permetterà di creare e collegare le query SQL all'interno dei vostri progetti. L'ambiente di sviluppo Visual Basic Express è un programma limitato di query SQL, e il pacchetto di Visual Studio.NET contiene un completo ambiente di SQL. Visual Basic Express è un download gratuito disponibile da Microsoft. Per qualsiasi programma SQL per funzionare correttamente, è necessario disporre già un database di lavoro sia in Excel, Access, Oracle o SQL pronto ad associare al progetto.

Istruzioni

1

Aprire l'ambiente di sviluppatore, quindi aprire il progetto a che cui stai lavorando. Se non avete ancora un progetto, crearne uno facendo clic su "Crea" accanto a "Progetto". Apre una nuova finestra. La query SQL funzionerà in uno qualsiasi dei tipi di applicazioni, ma il modo più semplice è quello di selezionare "Applicazione Windows Form". Digitare il nome del file nella casella "Nome" e premere "OK".

2

Passare alla barra dei menu in alto e fare clic su "Dati". Scegliere "Aggiungi nuova origine dati." Seguire le istruzioni visualizzate sullo schermo per aggiungere il database al progetto. La scatola si chiude quando hai finito.

3

Clicca su "Dati" nuovamente nelle scelte di menu in alto. Scegliere "Aggiungi Query", e una nuova casella si aprirà mostrando i campi che è stato creato nel database. Fare clic su "Query Builder" nella parte inferiore. Si aprirà la finestra Generatore di query.

4

Spostare i bordi della finestra di query-edificio così potete vedere completamente tutti gli aspetti a vostra disposizione. La sezione superiore mostra i campi di database. Deselezionare tutti i campi che non si desidera query SQL per ordinare. Ad esempio, se hai bisogno di trovare tutte le vetture realizzate tra gli anni del 1976 e il 1985, quindi deseleziona i campi come "Moto", "Camion" o "Cognome" perché tali campi non sono rilevanti per la ricerca.

5

Scendono fino alla prossima sezione per scegliere come si desidera che i campi si esegue l'ordinamento per visualizzare. Fare clic su "uscita" se non è già selezionata. Scegliere il "Tipo di ordinamento" e "Ordinamento". Il riquadro qui sotto Mostra la query SQL effettiva quanto è creato.

6

Fare clic su "Esegui Query" per eseguire il test. L'esecuzione è identico al comando di esecuzione, ed eseguendolo effectually collega la query SQL al progetto Visual Basic. Quando hai finito, fai clic su "OK".

Consigli & Avvertenze

  • Il nome le variabili nel programma, così come i campi nel database con parole che mostrano chiaramente che cosa rappresenta l'elemento. Ad esempio, il nome non un campo di colore "Color", "campo 2" o il nome di un campo Cognome "Last Name" non "campo 3". Questo ti aiuterà a costruire le query SQL con meno confusione, dando una maggiore probabilità che il programma funzionerà correttamente. È sempre possibile eliminare la query SQL all'interno della finestra del generatore di query e ricominciare a costruire e che collega una nuova query SQL al progetto, se trovate che hai fatto un errore.

Come eseguire una Query di un Database in Access 2007

Come eseguire una Query di un Database in Access 2007


La capacità di query da database diversi da quello che stai attualmente utilizzando può rendere l'applicazione di accesso più dinamico; è possibile farlo utilizzando Visual Basic, Applications Edition (VBA). In VBA, è possibile utilizzare il metodo "OpenDatabase" per definire il percorso e il nome del database che si desidera eseguire query. Dopo aver definito il database, è possibile utilizzare l'oggetto "Recordset" per visualizzare i risultati della query.

Istruzioni

1

Avviare Access 2007, fare clic su "Database vuoto" e quindi fare clic sul pulsante "Crea". Selezionare "Strumenti di Database" e quindi fare clic su "Visual Basic".

2

Creare una nuova procedura digitando il codice riportato di seguito:

Private Sub queryDatabase()

3

Creare tre nuove variabili digitando il seguente codice VBA:

Dim rst As Recordset

() Dim dbs As Database

Dim SQLStr As String

4

Definire il database di cui eseguirà la query inserendo il seguente codice:

Set dbs = OpenDatabase ("C:\Northwind 2007.accdb")

5

Creare una stringa SQL digitando il codice seguente per creare una query:

SQLStr = "SELECT Orders. [Nome della nave], ordini. [Indirizzo nave] "

SQLStr = SQLStr & "Dagli ordini"

SQLStr = SQLStr & "gruppo di ordini. [Nome della nave], ordini. [Nave indirizzo];"

6

Copiare e incollare il codice seguente per aprire la query tramite un "Recordset" e visualizzare i risultati nella finestra controllo immediato:

Set rst = dbs. OpenRecordset(SQLStr)

RST. MoveLast

RST. MoveFirst

While Not rst. EOF

Debug.Print rst.Fields("Ship Name").Value

Debug.Print rst.Fields("Ship Address").Value

RST. MoveNext

Loop

7

Terminare la procedura digitando il codice riportato di seguito:

RST. Chiudere

DBS. Chiudere

End Sub